Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Domanda di disoccupazione Naspi: entro quanto va presentata?

Stampa

Domanda di disoccupazione Naspi, è possibile presentarla entro 128 giorni ma solo per eventi di disoccupazione che si sono verificati nel corso del 2020.

Sono 6 mesi che ho perso il lavoro. Posso fare la domanda disoccupazione?

La domanda di indennità di disoccupazione può essere presentata da chi perde il lavoro involontariamente (non spetta, quindi, a chi presenta dimissioni volontarie dal posto di lavoro).

Per poter accedere all’indennizzo è necessario rispettare determinati requisiti, ovvero:

  • almeno 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti l’evento di disoccupazione
  • almeno 13 settimane di contribuzione versata nei 4 anni precedenti la perdita del lavoro.

La domanda di disoccupazione deve essere presentata, pena la decadenza del diritto, entro 68 giorni dalla perdita del lavoro. Per i soli eventi di disoccupazione che si sono verificati tra l’inizio del 2020 ed il 31 dicembre del 2020, il tempo consentito per la presentazione della domanda è di 128 giorni (il prolungamento del tempo di presentazione della domanda è stato previsto per far fronte all’emergenza COVID che soprattutto durante il primo lockdown ha reso quasi impossibile presentare domande all’INPS).

Nel suo caso, però, essendo trascorsi 6 mesi dalla perdita del lavoro, ben più dei 128 giorni permessi per presentare la domanda, il diritto a poter richiedere l’indennità di disoccupazione Naspi è decaduto e non può più presentare domanda per l’indennizzo.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur