Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Domanda condizionata: può essere solo trasferimento e non mobilità professionale

WhatsApp
Telegram
#insegnanti #dad

Il docente dichiarato soprannumerario nel corrente anno scolastico, che presenta domanda condizionata, chiede l’eventuale annullamento della domanda e di rimanere nella scuola. Il passaggio di ruolo è un movimento volontario che non si può condizionare

Una lettrice ci scrive:

Sono un’insegnante titolare della scuola dell’infanzia. Nell’eventualità fossi perdente posto posso inserire nella domanda condizionata anche la scuola primaria? Ovviamente sono abilitata per entrambi i ruoli. Se fosse affermativa la risposta ho la precedenza anche sulla primaria nel comune della scuola dove sono perdente posto?

In presenza di contrazione nell’organico della scuola di titolarità il docente in coda nella graduatoria interna di istituto viene dichiarato soprannumerario e deve, quindi, presentare domanda di trasferimento.

L’individuazione dei soprannumerari avviene solitamente dopo i termini di scadenza della domanda di mobilità, termine che per la mobilità 2024/25 era ieri 16 marzo, per cui i docenti in esubero dovranno presentare alla scuola di titolarità domanda cartacea che la scuola provvederà ad inviare all’ambito territoriale di competenza.

Domanda cartacea per i docenti soprannumerari

La domanda da presentare è una domanda di trasferimento che potrà essere volontaria o condizionata

Con la domanda condizionata il docente chiede di rimanere nella scuola di titolarità se durante la mobilità dovesse liberarsi una cattedra e in tal caso la sua domanda di trasferimento sarà annullata e il docente rimarrà titolare nella scuola

Con la domanda volontaria il docente esprime la sua volontà per essere trasferito comunque, anche se nella scuola dovesse liberarsi una cattedra

Non è possibile, invece, presentare domanda condizionata di passaggio di ruolo o passaggio di cattedra che sono sempre movimenti volontari

Conclusioni

La nostra lettrice, quindi, compilando il modulo della domanda di trasferimento come docente soprannumeraria, potrà inserire soltanto preferenze relative alla scuola dell’Infanzia dove è titolare.

Non potrà esprimere preferenze per la scuola Primaria in quanto riguardano un altro ordine di istruzione e si tratta, quindi, di un movimento diverso dal trasferimento, che richiede la compilazione di un altro modulo che è quello di passaggio di ruolo.

Con il passaggio di ruolo, inoltre, la docente non usufruisce di alcuna precedenza per il comune di titolarità anche se si tratta di docente soprannumeraria

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia