Domanda call veloce per RUOLI docenti 2023: online dalle 9.00 fino alle 12 del 31 luglio. La GUIDA e Posti disponibili (prospetto Ministero)

WhatsApp
Telegram

CALL Veloce per le immissioni in ruolo del personale docente anno scolastico 2023/24: da oggi alle 9 alle 12 del 31 luglio gli aspiranti inseriti in GaE e concorsi possono presentare domanda per i posti residui di altre province/regioni, alla ricerca del contratto a tempo determinato. La GUIDA e i posti da scegliere.

Parte la call veloce ordinaria

Obiettivo: attribuire i posti disponibili dopo la fase ordinaria di assunzioni da GaE e concorsi. Gli aspiranti che non hanno ricevuto una nomina possono partecipare per l’assunzione in ruolo in province o regioni diverse da quelle delle relative graduatorie (GaE e GM), per i posti che non è stato possibile assegnare della provincia o regione corrispondente perchè non ci sono più aspiranti disponibili ad accettare.

AVVISO MINISTERO: domanda call veloce ordinaria dal 27 al 31 luglio ore 12

Per accedere alla compilazione dell’istanza occorre essere in possesso delle credenziali SPID o CIE. Inoltre, occorre essere abilitati al servizio “Istanze on line”.

All’istanza si accede tramite un link diretto presente sulla home page del portale Polis Istanze on line.

GUIDA del MINISTERO

PROSPETTO DEI POSTI DISPONIBILI Pubblicato dal Ministero

La procedura è disciplinata dal DM n. 25/2020, le cui disposizioni sono richiamate nell’allegato A alle immissioni in ruolo 2023/24.

In base a tali disposizioni:

L’istanza è destinata a:

  • aspiranti presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo;
  • i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito del concorso 2026
  • i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito regionali del concorso D.D.G. 85/2018 scuola secondaria di I e II grado su posto comune e di sostegno;
  • i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito regionali del concorso D. D. 1546/2018, scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno.
  •  i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito regionali del concorso D.D. 510/2020 scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno
  • i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito regionali del concorso D.D. 499/2020, scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno
  • i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito del concorso D.D. 498/2020 scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno
  • i  candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito regionali relative alla procedura concorsuale di cui al DL 73/2020 art. 59 comma 14 (STEM 2021), per l’immissione in ruolo di personale docente delle materie STEM
  •  i candidati ancora presenti a pieno titolo o con riserva nelle graduatorie di merito regionali relative alla procedura concorsuale di cui al DL 73/2020
    art. 59 comma 18 (STEM 2022), per l’immissione in ruolo di personale docente delle materie STEM
  • i candidati ancora presenti nelle GM del personale educativo

Presentazione della domanda

In accesso all’istanza il sistema effettua la verifica che il candidato/aspirante non sia tra quelli che gli Uffici regionali hanno individuato come:

  •  candidati/aspiranti che hanno partecipato al processo di nomina
  • candidati/aspiranti che hanno rinunciato alla nomina;
  • candidati/aspiranti che sono stati immessi in ruolo
  • candidati/aspiranti con riserva senza diritto alla nomina in ruolo

– la domanda si presenta in modalità telematica (tramite Istanze Online), indicando:

  • la regione di partecipazione;
  • la provincia o le province di destinazione esclusivamente nell’ambito della regione scelta;
  • le classi di concorso/tipo posto di interesse e le relative graduatorie di inserimento, che costituiscono titolo di accesso alla procedura;
  • nel caso di scelta di più province di partecipazione, l’ordine di preferenza tra le stesse e, per ciascuna provincia, l’ordine di preferenza tra le classi di concorso/tipo posto per i quali si partecipa;
  • in caso di un’unica provincia di partecipazione, l’ordine di preferenza tra le classi di concorso/tipo posto per i quali si partecipa;
  • la regione/provincia di provenienza e l’USR responsabile della procedura concorsuale nel caso in cui sia stata disposta l’aggregazione territoriale dei concorsi ai sensi dell’articolo 400, comma 02, del Testo Unico.

– punteggio, precedenze e preferenze, con cui gli aspiranti parteciperanno alla procedura, sono quelli già posseduti dagli stessi nelle graduatorie di provenienza, già registrati al sistema informativo, visualizzati e salvati nella base dati dell’istanza;

Nella scelta della Regione effettuata dal candidato/aspirante il sistema effettua le seguenti verifiche:

  •  nel caso in cui l’aspirante è presente nelle sole GAE, il sistema gli permette di scegliere la regione fra tutte quelle che hanno posti disponibili.
  • Nel caso in cui l’aspirante sia presente nelle graduatorie ad esaurimento di I fascia di due province, può scegliere solo province diverse da quelle su cui risulta incluso.
  • nel caso in cui il candidato è presente solo su un concorso, il sistema gli permette di presentare domanda in regione diversa da quella in cui è presente in graduatoria e per cui ci sono posti disponibili
  • nel caso in cui il candidato è presente su più concorsi in regioni diverse, la scelta deve comunque convergere in un’unica regione.
  • Il candidato che è presente nella regione A per un concorso e nella regione B per un altro concorso può:
    ▪ scegliere la regione A – il sistema gli permette di presentare domanda solo per le procedure concorsuali in cui è incluso nella regione B
    ▪ scegliere la regione B – il sistema gli permette di presentare domanda solo per le procedure concorsuali in cui è incluso nella regione A
    ▪ scegliere una regione diversa da quelle su cui è presente nei concorsi
    – il sistema gli permette di presentare domanda per entrambe le procedure concorsuali in cui è incluso quindi nella regione A e nella regione B.+
  •  nel caso in cui il candidato/aspirante è presente sia sulle GaE che sui concorsi:
  •  Candidato/aspirante presente su GaE e sui concorsi nella stessa
    regione.
  • Se il candidato/aspirante decide di presentare domanda per le GaE su altra provincia della stessa regione in cui è incluso, il sistema non gli permette di presentare domanda per il concorso.
    Se il candidato cambia regione il sistema gli permette di presentare domanda sia per le GaE che per il concorso.
  • ▪ Candidato/aspirante presente su GaE e su concorsi in regioni diverse (in GaE su una regione A e su concorso su regione B):
    – se il candidato decide di presentare domanda per le GaE su altra provincia della regione A, il sistema permette di presentare domanda in questa regione anche per il concorso;
    – se il candidato decide di presentare domanda per le GaE nella regione B, il sistema non gli permette di presentare domanda per il concorso;
    – se il candidato decide di presentare domanda in una regione diversa da A e B il sistema gli permette di presentare domanda sia per le GaE che per il concorso.

LA GUIDA

I posti disponibili

Sono pubblicati dagli USR per le classi di concorso interessate. Predomina il sostegno nelle regioni del nord ma buone possibilità anche per posto comune primaria.

Ecco i POSTI disponibili

Elenchi di chi ha prodotto domanda

Presentate le domande gli Uffici Scolastici pubblicano gli elenchi degli aspiranti sulla base dei punteggi e li suddividono tra GaE e concorsi. I posti dovranno essere suddivisi al 50% tra le due procedure e in caso di mancanza di aspiranti, attribuiti all’altra graduatoria.

Accettazione o rinuncia

In caso di accettazione o rinuncia sul posto individuato, l’aspirante decade dalle altre procedure di chiamata.

Se rinuncio a una nomina da call veloce, posso concorrere per le supplenze da GPS e GI? Ecco la risposta della sindacalista Chiara Cozzetto Anief  21:01 

In caso di rinuncia non si dà luogo a rifacimento delle procedure già espletate, ma allo scorrimento delle posizioni dai rispettivi elenchi;

Al termine della procedura gli elenchi della call veloce cessano di avere efficacia.

Immissioni in ruolo docenti 2023, Call veloce ordinaria dal 27 luglio: chi partecipa, quando e come. Vincolo triennale e deroghe

Le risposte alle vostre domande

La redazione di Orizzonte Scuola organizza una puntata speciale di Question Time, la rubrica di consulenza in onda sui nostri canali social. Per rispondere alle vostre domande in diretta ci sarà Manuela Pascarella (Flc Cgil). Appuntamento fissato per giovedì 27 luglio alle ore 12:00 su Facebook e YouTube.

Call veloce, si parte! Le info utili e le risposte alle vostre domande. QUESTION TIME con Pascarella (Flc Cgil) LIVE Giovedì 27 luglio alle 12:00

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri