Domanda assegni familiari: in quali casi può essere respinta?

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

In alcuni casi, anche se è in possesso dei requisiti per il diritto l’ANF viene negato a causa della composizione del reddito, vediamo perchè.

Salve mi puo spiegare cosa significa perché non mi e stato accolta la domanda di assegni familiari se ho lavorato il mese di marzo aprile e giugno 2019.

Il reddito complessivo del nucleo familiare deve essere composto, per almeno il 70%, da reddito derivante da lavoro dipendente e assimilato.La domanda per gli assegni al nucleo familiare viene accolta soltanto quando almeno il 70% dei redditi familiari derivino da lavoro dipendente.

Molto probabilmente, nel suo caso, visto che l’INPS le scrive che “REDDITO DIPENDENTE INFERIORE AL 70% DEL REDDITO COMPLESSIVO” più del 30% del reddito da lavoro deriva da collaborazioni e non da lavoro dipendente.

  • I redditi che sono considerati per il superamento della soglia del 70% sono:
  • i redditi da lavoro dipendente e assimilati percepiti anche all’estero
  • redditi da lavoro dipendente esenti da IRPEF
  • pensioni sociali e pensioni per invalidi civili
  • pensioni a carico delle gestioni lavoro autonomo
  • assegni mensili corrisposti dall’ex coniuge (non vi rientrano quelli per il mantenimento dei figli stabiliti a seguito di separazione legale).
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile