Dodici sindaci lucani chiedono dirigenti scolastici stabili e non reggenze

Dodici sindaci della Basilicata, insieme al presidente della provincia di Matera, Piero Marrese, hanno chiesto alla Regione Basilicata, all’Ufficio scolastico regionale e al ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, di scongiurare le “reggenze” nei piccoli comuni lucani, ossia gli accorpamenti delle dirigenze negli istituti scolastici.

Alla Regione Basilicata è stato chiesto, si legge, “di applicare la deroga al mantenimento dell’istituzione scolastica come per l’anno scolastico 2019/2020 e non applicare il sottodimensionamento per i seguenti istituti che per l’anno scolastico 2020/2021 andranno in reggenza”.

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche