Docenti vincitori del concorso 2012: il 10% di under 30 segnale positivo. Ma il profilo medio è sui 35 anni

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – E’ il dibattito di questi giorni, nel quale sono intervenuti i sindacati e la Fondazione Agnelli, con riflessioni di segno opposto, che danno adito a riflessioni anche sul merito: che incidenza hanno veramente avuto i giovani in questo concorso?

Lalla – E’ il dibattito di questi giorni, nel quale sono intervenuti i sindacati e la Fondazione Agnelli, con riflessioni di segno opposto, che danno adito a riflessioni anche sul merito: che incidenza hanno veramente avuto i giovani in questo concorso?

Tra i dati diffusi dal Ministero con la cosiddetta operazione trasparenza vi è quello relativo all’età media dell’identikit del docente vincitore, che è di 35 anni.

Nello specifico, degli 8.303 vincitori (dati parziali, restano aperte 13 procedure in Toscana, 16 nel Lazio, 4 in Sicilia, 4 in Calabria, 1 in Veneto)

  • 795 hanno un’età inferiore ai 30 anni
  • 3270 hanno un’età compresa tra 30 e 35 anni
  • 4238 un’età superiore ai 35 anni

Ne verrebbe dunque fuori l’immagine di un concorsone per "maturi", e su questo dato insiste il sindacato Anief "Con la preclusione a tutti i laureati negli ultimi dieci anni – commenta Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir – il Miur ha creato i presupposti per aggravare, anziché alleggerire, l’età media dei docenti italiani. Che, è bene ricordare, è già la più alta al mondo. Il nostro sindacato aveva denunciato da tempo questa situazione paradossale. Tra l’altro aggravata dalla ‘fuga’ dei commissari, a seguito del pericolo di lavorare in estate nei giorni di ferie e dei compensi irrisori loro destinati dall’amministrazione" .

Anche secondo la FLC CGIL i dati del Miur restituiscono una fotografia dei vincitori che smentisce tutte le motivazioni che erano state addotte per l’emanazione del concorso.

"Non è stato un concorso per giovani – scrive la FLC CGIL – né un concorso che ha premiato un merito diverso da quello dei docenti che da anni garantiscono il funzionamento delle scuole. Il dato più eclatante è che il 70% dei vincitori è già incluso in graduatoria ad esaurimento a dimostrazione che non si tratta di docenti privi di "merito". L’altro dato interessante è quello relativo all’età dei vincitori: oltre il 50% ha più di 35 anni: come coloro che sono inclusi nelle graduatorie".

La Cisl pone una riflessione sull’innalzamento progressiso dell’età pensionabile, che determina un ritardo nell’accesso al lavoro da parte dei giovani.

" L’approdo quasi scontato della discussione, parlando di età degli insegnanti, sono quasi sempre le procedure di reclutamento, per molti l’occasione per sottolineare gli effetti nefasti della mancata indizione di concorsi ordinari. Viene nel frattempo by-passato con disinvoltura un fattore che pure incide in modo incontestabile sull’elevazione dell’età media: i ripetuti interventi di innalzamento dell’ età pensionabile, che difficilmente avrebbero potuto produrre un ringiovanimento della forza lavoro."

Di diverso avviso la Fondazione Agnelli, che analizza i dati da un’altra prospettiva. Un articolo di Andrea Gavosto, dal titolo "Una buona notizia: arrivano i prof giovani" sembrerebbe smentire tutto quanto detto finora. Ma i 795 su circa 8.000 vincitori possono, da soli, stravolgere i risultati del concorso? Per la fondazione Agnelli sì.

Il numero dei vincitori under 30 si aggira sul 10%. In numeri assoluti un "piccolo drappello", ma – afferma la FGA se si pensa che nella scuola italiana negli ultimi anni la quota di under 30 era intorno all’1%, il segnale è comunque incoraggiante.

Da questa prospettiva i 795 vincitori (non abbiamo il dato su quanti di essi siano già stati assunti) sono la promessa della scuola italiana. Sappiamo che il docente più giovane ad aver vinto il concorso appartiene alla classe di concorso C430, Laboratorio di edilizia, alla quale si accede con il solo diploma e senza sbarramento temporale: si tratta di Gaia Triscornia, 21 anni, assunta in Toscana.

Il comunicato del MIUR del 30 settembre 2013

Concorso docenti: a vincerlo i precari storici della scuola, che avevano già diritto al ruolo dalla Graduatoria ad esaurimento

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur