Docenti specializzati sostegno, cattedre vuote in provincia di Treviso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Trecento cattedre di sostegno  resteranno vuote alle primarie in provincia di Treviso.

Nelle graduatorie non ci sono più docenti specializzati nel sostegno e i dirigenti scolastici sono costretti a chiamare gli insegnanti privi della specializzazione.

L’allarme è riportato dal quotidiano locale “La Tribuna” dove emerge che a far esaurire le graduatorie è stata l’assunzione a tempo indeterminato. Il paradosso è emerso durante la giornata delle nomine per il tempo determinato dei docenti precari.

L’ufficio scolastico territoriale ha avuto a disposizione dal Miur 295 posti di sostegno e sono state affidate 197 cattedre a tempo pieno e 177 sul tempo parziale. Il problema ora passa nelle mani delle singole scuole che dovranno attingere dalle graduatorie di istituto per trovare maestri d sostegno disponibili.

Secondo la Gilda degli Insegnanti, il problema principale consiste nella carenza della specializzazione sul sostegno già a livello universitario, ma anche sul numero delle immissioni in ruolo: a Treviso sono state assegnate metà delle cattedre, dalle primarie alle superiori, rispetto a quelle che sarebbero state necessarie.

Versione stampabile
anief
soloformazione