Docenti sempre più poveri

Stampa

Nonostante i roboanti annunci da parte dell’attuale Governo di una valorizzazione della professione dei docenti, anche attraverso una maggiore attenzione agli stipendi, i docenti italiani si stanno impoverendo. A dirlo è l’ISTAT che ha paragonato gli stipendi del settore privato con quello pubblico.

Nonostante i roboanti annunci da parte dell’attuale Governo di una valorizzazione della professione dei docenti, anche attraverso una maggiore attenzione agli stipendi, i docenti italiani si stanno impoverendo. A dirlo è l’ISTAT che ha paragonato gli stipendi del settore privato con quello pubblico.

I dati parlano chiaro: gli stipendi del settore privato stanno salendo con una media su base annua dell’1,9% (con picchi del 4,5 % nel settore delle telecomunicazioni), mentre per gli stipendi della pubblica amministrazione la crescita si ferma allo 0,6%.

Il problema è il blocco del rinnovo dei contratti nella pubblica amministrazione, che rimarrà anche per i prossimi tre anni. Gli unici aumenti saranno dovuti all’erogazione dell’indennità di vacanza.

Siamo ad una situazione ben lontana, ad esempio dal 2005, quando la retribuzione del pubblico impiego saliva con una crescita del 14,5%.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur