I docenti di ruolo possono partecipare ai concorsi a cattedra, Corte Costituzionale boccia la Buona Scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Con sentenza pubblicata in data odierna, n. 251, (relatore prof. Giuliano Amato), la Corte costituzionale ha dichiarato illegittima la disposizione

dell’articolo 1, comma 110, della legge di riforma della scuola 13 luglio 2015, n. 107 e – in via consequenziale – dell’articolo 17, terzo comma, del successivo d.lgs. 13 aprile 2017, n. 59, là dove escludono dalla partecipazione ai concorsi pubblici per il reclutamento del personale docente gli insegnanti già assunti con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali.

La pronuncia è pertanto destinata ad applicarsi anche alle prossime procedure concorsuali di reclutamento dei docenti.

Il ricorso decreta la vittoria dell’Anief che aveva presentato ricorso al Tribunale Amministrativo.

La sentenza

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare