I docenti di ruolo chiedono il PAS o il TFA senza preselezione per insegnare su altre classi di concorso

WhatsApp
Telegram

Comitato Nazionale Pro Pas docenti di ruolo – Siamo DOCENTI di RUOLO INGABBIATI nella nostra classe di concorso:
Da 12 anni non siamo considerati e il diritto di riconversione professionale dovrebbe essere GARANTITO da normative Nazionali ed Europee 2005\36 CE, CCNL, CCN comparto scuola sulla mobilità professionale.

Comitato Nazionale Pro Pas docenti di ruolo – Siamo DOCENTI di RUOLO INGABBIATI nella nostra classe di concorso:
Da 12 anni non siamo considerati e il diritto di riconversione professionale dovrebbe essere GARANTITO da normative Nazionali ed Europee 2005\36 CE, CCNL, CCN comparto scuola sulla mobilità professionale.

Esclusi dal Concorsone perché di ruolo e per vincolo anno di laurea.

Esclusi da TFA speciale, esclusi anche dal prossimo concorso, perché non abilitati nella classe di concorso in cui vorremmo insegnare.

La mancanza di puntuali corsi abilitanti ci ha bloccati , mentre i colleghi hanno accumulato servizio, esperienza, punteggio. 

Nel 2012 noi DOCENTI di RUOLO siamo stati INGIUSTAMENTE ESCLUSI dal CONCORSO (Vedi Sentenza n. 2658/2015 del Consiglio di Stato, che ribadiva la piena legittimità alla partecipazione ai PAS da parte dei docenti di ruolo, e anche la Sentenza  Tar del Lazio n° 8773 del 30 Giugno 2015) ci è STATA preclusa  qualsiasi possibilità di conseguire ULTERIORE ABILITAZIONE ! Per dirla con altre parole siamo stati “DERUBATI” ! 

A fronte delle continue esclusioni nulla ci è stato dato in cambio., anzi…….siamo stati esclusi anche dai P.A.S.,  nati come valorizzazione dell’ esperienza professionale , eppure molti di noi aveva servizio e anche servizio prestato su altra classe di concorso !  Una vita passata nella scuola ! Esclusi perché di ruolo e il ruolo non ce lo regalò nessuno: frutto di concorsi, supplenze, gavetta, chilometri, sacrifici, abilitazioni conquistate … 

Premiati 36 mesi di servizio quando c’è stata gente che il ruolo l’ha ottenuto dopo 12-15 anni di servizio da precario! 
Il CONSIGLIO DI STATO ha decretato che è stata ILLEGITTIMA l’ esclusione del personale di ruolo ! I colleghi di ruolo  che fecero ricorso si sono abilitati, quei fessi come noi,  RISPETTOSI delle LEGGI DELLO STATO, hanno perso il treno! 
Seppure in ritardo abbiamo FATTO RICORSO al giudice del Lavoro di Roma, forti delle sentenze a nostro favore, ma non sappiamo quali reali speranze lo STATO ITALIANO ci riserva.

Siamo docenti con titoli culturali che ci consentono di insegnare in altre classi di concorso e altri gradi di scuola, vorremmo SOLO avere la POSSIBLITA’ di poter INSEGNARE CIO’ CHE PIU’  PIACE ! 
Così facendo la qualità della prestazione professionale aumenterebbe di gran lunga. Pensiamo ad un musicista di ruolo sul sostegno (sol perché le prime convocazioni riguardavano le cattedre di sostegno e dovevi per forza accettare, altrimenti rischiavi di lasciare una incarico sicuro per quello -eventuale e successivo- INSICURO) che potrebbe dare MOLTO  PIU’ se gli consentissimo di lavorare con la musica! Stessa cosa con altre discipline e nei diversi gradi di istruzione. es. A 43 o la A 50 ecc..

Stiamo aspettando con ansia l’esito del ricorso e….se dovessimo vincere chiediamo di essere trattati alla pari di altri colleghi: PAS riservato, preferibilmente online con obbligo di attivazione per tutte le classi di concorso oggetto del contendere,  conservatori di musica compresi.
Nell’eventuale impossibilità di attivazione PAS, CHIEDIAMO DI ESSERE AMMESSI DI  DIRITTO e SENZA PRESELEZIONE, AL TFA  di prossima emanazione, disponibili quindi ai GRANDI SACRIFICI nonostante famiglia e lavoro. Sarebbe un  ACCETTABILE COMPROMESSO ai soprusi che i docenti di ruolo hanno subìto in tutti questi anni. 
Non togliamo posti a NESSUNO: UNO ne PRENDIAMO e UNO ne LASCIAMO. Se questo non dovesse succedere, siamo pronti  e disposti a percorrere l’ultima strada: quella che porta in ROMANIA. 
https://www.facebook.com/groups/675631892534465/
Il coordinatore: Prof. Roberto Guastella

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024, ecco le date per lo scritto: 6 LIVE per superarlo. Prezzo sconto 59 euro. Guarda il calendario