Docenti ricorso inserimento in GaE: possibile e consigliato iscriversi alle graduatorie provinciali GPS

Stampa

Dubbi dei lettori

Sono un ITP con ricorso per l’inserimento in GaE in attesa di risposta; posso iscrivermi? E a quale GPS?

ITP requisiti di accesso GPS

I requisiti di accesso alle graduatorie provinciali e di istituto per quanto riguarda gli insegnanti tecnico pratici, ITP, sono disciplinati dall’art. 3 ‘comma’ 6 lettera b):

Le GPS relative ai posti comuni per la scuola secondaria di primo e secondo grado, ITP, distinte per classi di concorso, sono suddivise in fasce così determinate:

  1. la prima fascia è costituita dai soggetti in possesso dello specifico titolo di abilitazione;
  2. la seconda fascia è costituita dai soggetti in possesso di uno dei seguenti requisiti:
  • possesso dei titoli di cui all’articolo 5, comma 2, lettera b), del D.lgs 59/17 – 24 CFU
  • abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado, ai sensi dell’articolo 5, comma 4-bis, del D.lgs 59/2017;
  • precedente inserimento nella terza fascia delle graduatorie di istituto per la specifica classe di concorso.

Risposta al quesito

Le due questioni, il ricorso per l’inserimento in GaE e l’iscrizione alle graduatorie provinciali per le supplenze, sono distinte e separate. Il nostro lettore ITP può iscriversi alle GPS qualora ne abbia i requisiti sopra elencati a prescindere dall’esito del ricorso che lo vede coinvolto per l’eventuale inserimento nella graduatorie ad esaurimento.

Tra l’altro, in caso di esito sfavorevole del ricorso e di conseguenza la cancellazione dalle GaE e dalla relativa prima fascia delle graduatorie d’istituto, l’aspirante si ritroverà perlomeno nelle GPS a pieno titolo.

Come funziona l’iscrizione alle GPS in qualità di ITP nel caso dei maturandi privatisti 2020?

FAQ Ministero

Il decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22 convertito, con modificazioni, dalla legge 6 giugno 2020, n. 41, e in particolare l’articolo 1, comma 7, ultimo periodo ha disposto che “Nel periodo intercorrente tra la sessione ordinaria degli esami di Stato e la conclusione della sessione straordinaria di cui al primo periodo, i candidati esterni all’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione possono altresì partecipare a procedure concorsuali pubbliche, selezioni e procedure di abilitazione, comunque denominate, per le quali sia richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado, con riserva del superamento del predetto esame di Stato, fermo restando il disposto dell’art. 3, comma 6, del decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95”. Tale previsione di ammissione con riserva, evidentemente, non può trovare applicazione nel caso delle graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze trattandosi di procedure per soli titoli. Si ricorda inoltre che il titolo di studio, comunque, da solo non sarebbe sufficiente, perché occorrerebbe possedere uno degli altri titoli congiunti riportati nell’ordinanza.

Aggiornamento graduatorie supplenze 80 FaQ. Le risposte alle domande più frequenti. AGGIORNATO

Graduatorie provinciali, ITP con ricorso pendente [Aggiornato 30 luglio]

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!