Docenti regionali, Gallo (M5S): “Non è nel Contratto di Governo”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti, nella giornata odierna, è intervenuto sulla regionalizzazione dell’Istruzione, dichiarandosi favorevole ai ruoli regionali dei docenti. 

Docenti dipendenti dalle Regioni, Bussetti: ok, forse anche per concorsi

Apertamente in contrasto con le parole del Ministro e dei rappresentanti della Lega è il Presidente della Commissione Cultura della Camera, Luigi Gallo (M5S), il quale ha affermato che il sistema scolastico è unico e nazionale.

L’autonomia differenziata e la regionalizzazione di docenti e dirigenti, ha scritto Gallo su FB, non sono nel contratto di Governo, ergo non dovrebbero essere realizzate.

Questo il post dell’Onorevole:

IL SISTEMA SCOLASTICO È UNICO E NAZIONALE.

L’autonomia differenziata e la regionalizzazione di professori e presidi non è nel Contratto di Governo. I sistemi virtuosi devono essere trasferiti ai territori meno virtuosi.

L’unitarietà della scuola va preservata a livello nazionale. Si deve lavorare per potenziare le regioni e i territori più in difficoltà e colmare così divari e non adottare modelli che creano scuole di serie A e scuole di serie B.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione