Docenti precari mandano avanti le scuole con passione. I politici lo sanno? Lettera

ipsef

item-thumbnail

inviata da Prof.ssa Sara Mottola – Siamo veramente stanchi di politici come Fusacchia che non perdono mai l’occasione di tacere, anzi, la colgono per denigrare vergognosamente tantissimi lavoratori precari che mandano avanti le scuole con amore, dedizione, passione.

Cosa ne sa il signor Fusacchia dei sacrifici dei docenti precari? Cosa ne sa il signor Fusacchia delle vessazioni cui sono stati sottoposti i docenti precari?

Cosa ne sa il signor Fusacchia dei vuoti normativi e dell’indifferenza politica di cui sono vittime i docenti precari?

Lo sa, il signor Fusacchia, che è dal lontano 2013 che non esce un corso abilitante che valorizzi l’esperienza lavorativa?

Lo sa il signor Fusacchia che è dal lontano 2013 che non abbiamo la possibilità di partecipare ai concorsi perchè il requisito indispensabile richiesto era l’abilitazione?

Lo sa o non lo sa il Signor Fusacchia che, nel frattempo, le scuole ci convocano e noi svolgiamo mansioni identiche ai colleghi di ruolo?

Se non è adeguatamente informato, la smetta di pontificare sulla pelle dei lavoratori della conoscenza e la smetta di offendere l’intelligenza e la dignità dei docenti precari. La misura è colma.

NOI NON VE LO PERMETTIAMO! Noi diciamo BASTA

Fusacchia (Più Europa): no sanatoria precari è un test per il nuovo Governo

Versione stampabile
anief banner
soloformazione