Docenti precari da stabilizzare, Granato attacca: “No a sanatorie dei bocciati del concorso straordinario. Danni per gli studenti”

WhatsApp
Telegram

Non piace affatto alla senatrice Bianca Laura Granato l’ipotesi di stabilizzazione dei precari che sarebbe allo studio: il piano, su cui si sta lavorando, secondo quanto segnala Il Sole 24 Ore, è quello di coinvolgere almeno 60mila precari per un piano di stabilizzazioni.

A 3 anni dall’inizio della legislatura, con un concorso riservato espletato, ancora stiamo a parlare di stabilizzazione indiscriminata dei docenti.  Chi perora sanatorie è perché vuole clientelarizzare il comparto (PD e Lega) e vuole ribadire l’utilità del proprio ruolo (sindacati), alla faccia della Costituzione che espressamente non a caso parla di concorsi pubblici (art.97), di libertà di insegnamento (art. 33) e sostiene che i pubblici funzionari sono al servizio esclusivo della nazione (art. 98)“, scrive l’ex senatrice del Movimento Cinque Stelle, che spiega come i “beneficiari” di tale stabilizzazione sarebbero “coloro che NON HANNO SUPERATO IL CONCORSO STRAORDINARIO per giunta semplificato con cui si sarebbero dovuti assumere 32.000 docenti non abilitati“.

Stabilizzazione di oltre 60mila precari: due le soluzioni. Una prevede blocco della mobilità e corso-concorso per titoli e servizi

Infatti, continua Granato: “dei 64.000 posti disponibili per la scuola secondaria, di cui il 50% sarebbe dovuto andare al concorso straordinario, quota massima prevista dalla Costituzione per i concorsi riservati, TUTTI I POSTI, anche quelli destinati ai vincitori del concorso ordinario, secondo questa folle proposta, dovrebbero andare ai BOCCIATI del concorso straordinario, lasciando ZERO POSTI per il concorso ordinario. Costituzione elusa, danni su danni per gli studenti!

 

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA