Docenti precari alla Corte di giustizia europea

Di
Stampa

A seguito di un ricorso della Gilda di Napoli in merito alla violazione della direttiva comunitaria 199/70 da parte dello Stato italiano, il Giudice del Tribunale di Napoli, Dott. Coppola, ha rimesso gli atti alla Corte di Giustizia Europea, chiedendo di pronunciarsi sull’abuso fatto dall’Ammistrazione della reiterazione dei contratti a termine fatti.

A seguito di un ricorso della Gilda di Napoli in merito alla violazione della direttiva comunitaria 199/70 da parte dello Stato italiano, il Giudice del Tribunale di Napoli, Dott. Coppola, ha rimesso gli atti alla Corte di Giustizia Europea, chiedendo di pronunciarsi sull’abuso fatto dall’Ammistrazione della reiterazione dei contratti a termine fatti.

La Gilda, inoltre, si è costituita in giudizio presso il Tribunale di Napoli per poter difendere tutti i docenti precari, non solo nei tribunali italiani, ma anche presso la Corte di giustizia Europea.

Il videoservizio

http://youtu.be/yDCJwvEZTUw

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia