Docenti picchiati, derubati, oggetto di scherno. Scuola violenta? Inviaci il tuo contributo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ha fatto scalpore la notizia del docente bersaglio di un lancio di cestino ad opera di giovani studenti, tanto da chiamare in causa lo stesso Ministro.

La Fedeli non ci sta a parlare di scuola allo sbando, “episodio non tollerabile” ha detto, ma non ci sta a trasformarlo nel simbolo dello sfascio della scuola.

Un’altra vicenda sta, però, suscitando altrettanto interesse. Si tratta dell’articolo pubblicato oggi sulla nostra rivista a firma di Vincenzo Brancatisano che riprende un articolo pubblicato dalla Gazzetta di Modena in cui si analizza quanto successo in un istituto superiore del modenese dove un docente precario è stato picchiato, altri docenti derubati e la scuola è stata oggetto di vandalismo.

Cosa sta accadendo alla scuola italiana? Docenti oggetto di maltrattamenti, studenti violenti, atti di vandalismo.

Siete d’accordo o no con il Ministro che rifiuta l’idea di scuola allo sfascio? Sei stato testimone o oggetto di episodi violenti? Quali misure bisognerebbe adottare?

Raccontacelo su FaceBook

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione