Docenti in pensione potranno insegnare: previsto in una circolare della Madia

Stampa

Divieti di lavoro in gran parte della Pubblica Amministrazione ma non nella scuola. A dirlo una circolare della Funzione pubblica.

Divieti di lavoro in gran parte della Pubblica Amministrazione ma non nella scuola. A dirlo una circolare della Funzione pubblica.

La circolare fa seguito all'applicazione dell’articolo 6 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114, che ha introdotto nuove disposizioni in materia di "incarichi dirigenziali a soggetti in quiescenza".

Nella circolare si fa divieto ai pensionati di avere incarichi dirigenziali o direttivi, cariche di governo nelle amministrazioni e negli enti e società controllati. Il divieto, invece, pare riguardi i dirigenti scolastici.

Tra gli incarichi consentiti, invece, gli incarichi di docenza.“Peraltro – si legge nella circolare – per evitare che il conferimento di un simile incarico consenta di aggirare i divieti esaminati, è necessario che si tratti di reali incarichi di docenza, in cui l'impegno didattico sia definito con precisione e il compenso sia commisurato all'attività didattica effettivamente svolta dal singolo destinatario dell'incarico”.

Una circolare che ci pare alquanto contraddittoria con la volontà di liberare posti per i giovani docenti, alcuni di essi, nei prossimi anni, rischieranno di non avere lavoro a causa dell'eliminazione delle supplenze e l'abrogazione della terza fascia d'istituto.

Sulla questione è intervenuto Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir, “quanto sta accadendo con i pensionati chiamati a tornare dietro la cattedra ha come origine la stessa motivazione che ha portato le scuole a chiedere ripetutamente fondi ai genitori per organizzare corsi di recupero, per fare manutenzione o per acquistare materiali o macchinari per le stesse scuole. Ed è la stessa necessità che costringe i dirigenti scolastici a condurre gli istituti in modo ‘creativo’, pur di portare a termine la mission formativa.  

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata