I docenti non votano più PD, passano al Movimento 5 stelle. I risultati del nostro sondaggio

di Anselmo Penna
ipsef

Il tonfo del Partito Democratico alle Regionali è stato messo in evidenza anche all'interno stesso del partito, da parte della minoranza di sinistra.

Il tonfo del Partito Democratico alle Regionali è stato messo in evidenza anche all'interno stesso del partito, da parte della minoranza di sinistra.

In soldoni, rispetto alle elezioni europee il PD ha person 2milioni di voti, un milione rispetto alle politiche del 2013 e 600mila rispetto alle regionali del 2010.

Cosa accadrebbe, ci siamo chiesti, se domani ci fossero le elezioni nazionali? Così abbiamo lanciato un sondaggio tra i nostri utenti FaceBook, al quale hanno partecipato in più di 2mila.

I risultati confermano il drenaggio di voti dal Partito Democratico, che ha avuto nella scuola sempre una roccaforte di voti, al Movimento 5 stelle che in questi mesi si è speso molto contro la riforma della scuola e avviando delle proposte di legge dialogando con il mondo della scuola.

Anche SEL supera il PD (che non supererebbe il 6% di preferenze a pari merito con la Lega Nord), con il 10% di voti, mentre il M5S raggiunge il 74%.

I risultati

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione