Docenti non vaccinati fuori dalle classi, 36 o 18 ore lavorative? Diverse interpretazioni, si rischia il caos

WhatsApp
Telegram

Poche ore al rientro dei docenti non vaccinati nelle scuole italiane, per il Governo non posso rientrare a scuola, ma le regole fornite dal Ministero dell’istruzione sono ben lungi dal chiarire il loro ruolo, ma soprattutto il numero di ore che dovranno svolgere.

Questi docenti dovranno dare supporto alle attività della scuola, ma il Ministero, secondo quanto affermano le associazioni dei Dirigenti, non ha fornito con le note esplicative delle indicazioni soddisfacenti.

Durante il nostro question time con ospite la dirigente scolastica, Paola Bortoletto dell’ANDIS, abbiamo cercando di fare il punto. La Dirigente ha ripercorso quanto sappiamo da norme e note ministeriali, il docente “non vaccinato potrà essere impiegato in tutte le altre funzioni rientranti tra le proprie mansioni”.  Ciò vuol dire, detto brutalmente, che non potrà aprire e chiudere le finestre.

Cosa potrà fare, dunque? “A titolo esemplificativo – ha detto la Bortoletto – attività collegiali, di programmazione, di progettazione, di valutazione, di documentazione, aggiornamento e formazione”. Elenco che rientra contrattualmente tra le attività funzionali.

Ma, evidenzia, come già fatto dalla nostra redazione che per prima ha messo in risalto la contraddittorietà delle norme, “il paragrafetto sotto della nota Ministeriale parla di disciplina della prestazione lavorativa di “personale docente inidoneo temporaneamente”. “Un riferimento contrattuale prima e uno diverso dopo che sancirebbe le 36 ore”, afferma la Bortoletto

Infatti, per i docenti inidonei “c’è tutta una procedura, qui è una spiegazione “speciale” non a caso – rivela la Dirigente – L’USP Siena in una nota parla esplicitamente di 36 ore” seguito dall’USP di Venezia che in una nota avanzava le 36 ore, e in una nota successiva arrivava la rettifica.

Così si rischia il caos che, se non rientrerà grazie a un intervento deciso del Ministero, rischia l’apertura di contenziosi. Chiarimenti che potrebbero arrivare, come rivelano alcuni dirigenti degli USR.

Docenti non vaccinati: lavoreranno 36 ore settimanali in attività a carattere collegiale e di formazione. Le indicazioni del Ministero

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur