Docenti non possono utilizzare il cellulare in classe, rischio sospensione. Molti i genitori che denunciano

Stampa

Sono numerose le sentenze che riguardano l’utilizzo dei cellulari in classe da parte dei docenti. A fare un breve excursus il Sole24Ore in un articolo apparso questa mattina.

Pochi minuti di telefonata costata una sospensione

Succede a Lecco, dove una professoressa ha risposto per pochi minuti ad una chiamata proveniente dal fratello per informarla dello stato di salute della madre. La professoressa è stata sospesa dal servizio per un giorno.

La sospensione è stata confermata anche dai tribunali, oltre ad aver condannato la docente al pagamento delle spese processuali.

Altro caso, una docente di sostegno è stata accusata di uso compulsivo nell’uso del cellulare durante le lezioni costandole 10 giorni di sospensione. A salvarla, la mancanza di prova certa.

Genitori denunciano

Come rivela l’articolo, sono spesso i genitori a denunciare i docenti, come successo a Cremona dove una docente è stata sospesa per un giorno. O a Torino, dove una docente di sostegno che è stata bocciata durante l’anno di prova perché aveva utilizzato il cellulare durante le ore di lavoro.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!