I docenti non possono essere obbligati a fare il lavoro delle segreterie amministrative. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Rossella Margiotta – I docenti non possono essere obbligati a fare il lavoro delle segreterie didattiche e amministrative ( ad es. raccogliere anche in busta chiusa le certificazioni vaccinali degli alunni) per una serie di ragioni.

1. Questa raccolta dati dovrebbe avvenire durante le ore di attività didattica: ciò non è possibile perché durante ogni minuto di lezione non si possono fare attività ( ad es. raccolta di dati vaccinali) che non siano state previste nel Ptof.

2. Il docente non è obbligato dal suo CCNL a svolgere lavori di segreteria.

3.Non dobbiamo accettare di essere inseriti in “Commissioni” che prevedano lavori in orario aggiuntivo al nostro orario di servizio perché, in quel caso, ci si potrebbe trovare a trattare i dati sensibili degli alunni in quanto abbiamo accettato spontaneamente di entrare nella commissione. A quel punto ci troveremo a trattare i dati vaccinali ( che sono dati sensibili) degli alunni senza essere autorizzati e formati .

In sostanza i docenti non possono essere coinvolti in nessun lavoro di raccolta dei dati vaccinali degli studenti .
Prof.ssa Rossella Margiotta

Versione stampabile
anief
soloformazione