Docenti neoassunti: chiuso l’ambiente Indire 2021/22, a breve aprirà il nuovo. Da quest’anno le novità del percorso di formazione e prova

WhatsApp
Telegram

L’ambiente Indire dedicato ai docenti neoassunti 2021/22 è stato chiuso il 20 settembre. Lo comunica un avviso pubblicato sul portale: “questo ambiente sarà chiuso a partire dal 20 settembre 2022. Ricordiamo, ai tutor, di avere cura di scaricare l’attestato delle attività svolte entro e non oltre il 20 settembre 2022”.

Per l’apertura dell’ambiente Indire 2022/23, dedicato ai docenti neoassunti in questo anno scolastico, bisogna attendere nuove comunicazioni. Sarà il ministro Bianchi a inaugurare il nuovo anno di formazione e prova per i  docenti neoassunti in ruolo.

Sul portale un avviso anche per i tutor:

Gentili tutor Vi ricordiamo di avere cura di scaricare l’attestato delle attività svolte in qualità di tutor per la Formazione Neoassunti 2021/22 entro e non oltre il prossimo 20 settembre 2022, poiché a partire da questa data non sarà più possibile accedere all’ambiente online.

Il nuovo percorso

A decorrere dall’a.s. 2022/23, tutto il personale docente ed educativo (anche coloro i quali sono stati immessi in ruolo negli anni precedenti e che non hanno ancora svolto il periodo di prova ovvero devono ripeterlo) deve svolgere, ai fini della conferma in ruolo, il nuovo percorso di formazione e periodo annuale di prova.

A regolamentare il nuovo percorso è il DM n. 226/2022, che contiene disposizioni relative al percorso di formazione e periodo annuale di prova in servizio del personale docente ed educativo, ai sensi dell’articolo 1/118 della legge n. 107/2015 e dell’articolo 13/1 del D.lgs. n. 59/2017, nonché le modalità di svolgimento del test finale e i criteri per la valutazione del personale in periodo di prova, ai sensi dell’articolo 44, comma 1 – lettera g), del DL n. 36/2022, convertito in legge n. 79/2022 (che ha modificato il sistema di formazione e reclutamento del personale docente delineato dal D.lgs. 59/17).

Una delle novità è il test finale.

Il test finale è infatti una novità introdotta dal DL 36/2022 (convertito in legge n. 79/2022) ed è volto ad accertare la traduzione in competenze didattiche pratiche delle conoscenze teoriche, disciplinari e metodologiche del docente, soprattutto riguardo a:

  • possesso ed esercizio delle competenze culturali, disciplinari, informatiche, linguistiche, pedagogico – didattiche e metodologiche, con riferimento ai nuclei fondanti dei saperi e ai traguardi di competenza e agli obiettivi di apprendimento previsti dagli ordinamenti vigenti;
  • possesso ed esercizio delle competenze relazionali, organizzative e gestionali;
  • possesso ed esercizio delle competenze di orientamento e di ricerca, documentazione e valutazione.

Il test finale consiste in una discussione e valutazione delle risultanze della documentazione contenuta nell’istruttoria formulata dal docente tutor e nella relazione del dirigente scolastico, con espresso riferimento all’acquisizione delle relative competenze, a seguito di osservazione effettuata durante il percorso di formazione e periodo annuale di prova.

Nuovo anno di formazione e prova docenti con test finale: in cosa consiste e cosa accerta. I CRITERI

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza