Docenti neoassunti 2022/23: apre l’ambiente Indire

WhatsApp
Telegram

L’Indire comunica che è aperto l’ambiente a supporto del periodo di formazione e prova per i docenti neoassunti e per i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo nell’anno scolastico 2022/23

L’ambiente dedicato ai tutor sarà invece disponibile, come di consueto, a partire dalla primavera 2023.

Nella sezione Toolkit i docenti possono scaricare la versione editabile .doc o .pdf del Bilancio iniziale delle competenze.

Il sito dedicato

Come accedere?

Le FAQ

Come si accede all’ambiente Docenti Neoassunti a.s. 2022/23?
All’ambiente Docenti Neoassunti a.s. 2022/23 si accederà autenticandosi tramite:

Credenziali SIDI (Sistema Informativo Dell’Istruzione) SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) Alla prima autenticazione ti verrà richiesto di:

Accettare l’informativa sul trattamento dei dati Completare la tua profilatura Completato il primo accesso, con le autenticazioni successive accederai direttamente all’ambiente online.

Cosa è SPID e come posso ottenerlo?
SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti con un’unica identità (username e password). Per ottenere SPID devi scegliere tra uno degli Identity provider autorizzati a rilasciare le credenziali. Ciascun Identity Provider fornisce diverse modalità di registrazione, gratuita o a pagamento. N.B.: I tempi di rilascio dell’identità digitale dipendono dai singoli Identity Provider.

Cosa sono le credenziali SIDI e come posso ottenerle?
Si tratta delle credenziali utili ad accedere al SIDI (Sistema Informativo Dell’Istruzione)

Se non sei in possesso delle suddette credenziali clicca QUI per capire come ottenerle.

Non riesco ad accedere con SPID
Se non riesci ad autenticarti con le credenziali SPID, rivolgiti all’Identity Provider che ti ha rilasciato le credenziali.

Se riesci ad autenticarti ma risulti non autorizzato ad accedere come docente, contatta il servizio di assistenza tecnica.

Chi deve svolgere l’anno di prova

Sono tenuti ad effettuare il percorso di formazione e periodo annuale di prova in servizio:

  • i docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, che aspirino alla conferma nel ruolo
  • i docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e periodo annuale di prova in servizio o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti. In ogni caso la ripetizione del periodo comporta la partecipazione alle connesse attività di formazione, che sono da considerarsi parte integrante del servizio in anno di prova;
  • i docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo
  • i docenti vincitori di concorso, che abbiano l’abilitazione all’insegnamento o che l’acquisiscano ai sensi dell’articolo 13, comma 2 del Decreto Legislativo, che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato.

Non devono invece ripetere il periodo di formazione e prova i docenti che:

  • abbiano già svolto il periodo di formazione e prova o il percorso FIT ex DDG 85/2018 nello stesso grado di nuova immissione in ruolo.
  • abbiano ottenuto il rientro in un precedente ruolo nel quale abbiano già svolto il periodo di formazione e prova o il percorso FIT ex DDG 85/2018 siano già stati immessi in ruolo con riserva, abbiano superato positivamente l’anno di formazione e di prova ovvero il percorso FIT ex D.D.G. 85/2018 e siano nuovamente assunti per il medesimo ordine o grado.
  • abbiano ottenuto il trasferimento da posto comune a sostegno e viceversa nell’ambito del medesimo grado.
  • abbiano ottenuto il passaggio di cattedra nello stesso grado di scuola.

Anno di prova docenti neoassunti: servizio, formazione, colloquio e test finale Tutte le nostre guide [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro