Docenti laureati pagati come i docenti diplomati. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviata da Alberto Roattino – Partendo dalla considerazione ormai consolidata che i salari degli insegnanti della scuola pubblica italiana sono sotto la soglia della povertà e nettamente inferiori alle medie europee per almeno 400,00 -500,00 euro mensili, con un inflazione galoppante ed un caro vita fuori controllo.

Continua ad apparire grottesco e non si è ancora voluto porre una risoluzione al riguardo dei laureati della scuola primaria che sono ancora pagati come i diplomati e non vengono equiparati ai loro colleghi laureati della scuola secondaria, dove invece proprio nella scuola secondaria c’è distinzione tra colleghi diplomati e colleghi laureati.

Il perdurare di questa anomalia, non è più accettabile.

Aggiungiamo che in nessun altro settore i laureati sono così mal pagati.

Anche per quanto riguarda gli scatti di anzianità, non è meritevole che per nove anni, non venga riconosciuta alcuna esperienza acquisita, eliminando il primo scatto, dopo i primi tre anni, in questo caso bisogna fare un passo indietro e ripristinare lo scatto di anzianità dopo i primi tre anni di servizio.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA