Docenti jazz nei licei musicali, il coordinamento nazionale: “Ennesima presa in giro”

Stampa

Riceviamo e pubblichiamo il Coordinamento per il Ripristino del Jazz nei licei musicali. Il 27 dicembre 2020, in Legge di Bilancio, è stato approvato l’Emendamento n. 510 del testo definitivo approvato in Legge di Bilancio dal Senato della Repubblica, a firma del Deputato Dott. Leonardo Donno, il quale stanzierebbe un fondo specifico pari a 3 milioni di euro per il 2021 e a decorrere, al fine di consentire l’ampliamento dell’offerta formativa dei Licei Musicali nei confronti della musica jazz e dei nuovi linguaggi.

Il succitato “atto parlamentare” (al comma 511) fa anche riferimento alla pubblicazione del Decreto attuativo, “entro 90 giorni dall’entrata in vigore della presente legge”.
Siamo giunti al 2 agosto e di giorni ne sono passati oltre 180, più del doppio, ma questo decreto attuativo non sembra voler uscire.

Siamo quindi consapevoli di essere stati presi in giro per l’ennesima volta, un’ulteriore promessa non mantenuta. Si esprimono quotidianamente tante parole su quanto sia importante l’arte, la musica in Italia e su quanto sia necessario fare investimenti in tal senso ma nel concreto si giunge quasi sempre a un nulla di fatto. Questi 3 milioni non verranno quindi spesi in “cultura”.

A settembre, tra un mese, i ragazzi dei licei musicali, per il quarto anno consecutivo non potranno frequentare uno strumento jazz o pop e i docenti laureati in tali discipline continueranno a non poter insegnare in proprio strumento. Si perpetra quindi nella totale discriminazione dei linguaggi, cosa che in paesi “vicini” come la Francia o la Germania non succede, in totale contraddizione con la tanto decantata Unione Europea.

Nonostante le continue richieste di audizione e di chiarimenti all’indirizzo della Sottosegretaria del Ministero dell’Istruzione Dott. ssa Barbara Floridia, al momento non abbiamo ancora avuto alcun riscontro. Consapevoli ormai che non ci sia la volontà di investire in tal senso, e quindi disillusi da tutto e da tutti, non ci stupiamo se le iscrizioni ai licei musicali sono ogni anno di meno.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione