Docenti italiani, quasi tutte donne e nei gradi inferiori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lo rivelano i dati pubblicati in un rapporto della Commissione europea. Docenti anziani e ancora pochi investimenti nella scuola italiana rispetto al resto dei Paesi Ue.

La maggior parte del corpo docente è composto da donne, specialmente nelle scuole infanzia e primaria. Un dato quest’ultimo che contraddistingue l’Italia rispetto agli altri Stati dell’Ue. La presenza delle donne a scuola diminuisce però nei gradi di istruzione superiore.

Guardando i dati del 2016, le docenti erano infatti il 99% nella scuola materna, il 63% nella secondaria superiore e soltanto il 37% nelle università.

Se poi si osservano i dati relativi all’età dei docenti, si rileva l’alta presenza in Italia di insegnanti anziani. Nel 2017 il 58% dei docenti aveva più di 50 anni e il 17% aveva più di 60 anni.

Dati negativi anche per ciò che riguarda gli investimenti nella scuola italiana, inferiori alla media Ue soprattutto per il grado superiore.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione