Docenti italiani insoddisfatti dello stipendio e più di due terzi con meno di 35 anni anni sono precari. Lo segnala Eurydice

Nell’UE, più di un terzo degli insegnanti con meno di 35 anni ha un contratto a tempo determinato, e in Spagna, Italia, Austria e Portogallo più di due terzi.