Docenti in protesta dinanzi Montecitorio: protesta per tagli strutturali alla scuola

Stampa

Il maltempo non ha scoraggiato gli insegnanti che aderiscono ai Sindacati di base della scuola che questa mattina sono tornati a manifestare davanti a Montecitorio per chiedere interventi strutturali per la scuola

In questa prima giornata di sciopero delle due proclamate, i rappresentanti dei sindacati Unicobas, USB e Cobas e una piccola rappresentanza degli studenti dell’Osa lamentano anni di tagli alla scuola e richiedono un piano di investimenti strutturale, soprattutto ora che stanno per arrivare i soldi del Recovery Fund.

Nella mattina sono attesi in piazza i parlamentari Nicola Fratoianni, Flavia Piccoli Nardelli e Stefano Fassina

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia