Docenti in cattedra il 1° settembre una promessa non mantenuta? Lettera

ex

Inviato da Antonio Tremori – Nonostante il MEF abbia pubblicato i numeri sulle immissioni in ruolo inferiori alle aspettative, il MIUR non ha ancora elaborato con dovizia di precisione i numeri dei contingenti ai fini dell’espletamento delle nomine in ruolo.

Tutto questo è inaccettabile qui si gioca sulla pelle dei lavoratori lacerati da un sistema che non tutela certo i precari e le categorie più deboli.

Sono state formulate promesse che non hanno trovato adempimento alcuno.

Si chiede pertanto all’amministrazione più serietà affinché il primo Settembre tutti gli insegnanti siano al proprio posto come tante volte annunciato dal ministro…

Sarà la solita promessa non mantenuta…. Mi auguro di no, “ai posteri l’ardua sentenza…”

Distinti saluti.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze