Docenti, per il 2011/12 rimangono le attuali classi di concorso

di Lalla
ipsef

red – Durante gli incontri al ministero per mettere a punto il Contratto relativo alla mobilità del personale a tempo indeterminato per l’a.s. 2011/12, l’Amministrazione ha chiarito che l´iter di approvazione del decreto sulle nuove classi di concorso è ancora agli inizi e dunque anche per quest’anno le operazioni saranno svolte con le classi di concorso pre – riforma. Ciò comporterà ancora una volta il ricorso alle "classi atipiche", da estendere adesso anche alle classi seconde del nuovo ordinamento.

red – Durante gli incontri al ministero per mettere a punto il Contratto relativo alla mobilità del personale a tempo indeterminato per l’a.s. 2011/12, l’Amministrazione ha chiarito che l´iter di approvazione del decreto sulle nuove classi di concorso è ancora agli inizi e dunque anche per quest’anno le operazioni saranno svolte con le classi di concorso pre – riforma. Ciò comporterà ancora una volta il ricorso alle "classi atipiche", da estendere adesso anche alle classi seconde del nuovo ordinamento.

Si complica dunque uno dei passaggi fondamentali della riforma Gelmini, ossia il riordino delle classi di concorso. Qui l’ultima versione disponibile.

Il Ministero ha chiarito che, dati i tempi lunghi per l’approvazione del decreto sulle nuove classi di concorso e la necessità di chiudere per tempo il nuovo contratto sulla mobilità (da quest’anno serve anche il benestare della Funzione Pubblica) le operazioni, ancora per l’a.s. 2011/12, saranno svolte con le attuali classi di concorso.

Versione stampabile
anief
soloformazione