I docenti greci non si arrendono appoggiati nello sciopero dai funzionari pubblici

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Dopo che il Governo greco ha minacciato di precettare i docenti greci, la protesta si è allargata.

Red – Dopo che il Governo greco ha minacciato di precettare i docenti greci, la protesta si è allargata.

A dare man forte ai docenti sono intervenuti i funzionari pubblici, che si sono messi in sciopero per solidarietà. Il sindacato pubblico Adedy ha quindi proclamato la protesta unendosi ai circa 90.000 docenti, minacciati di precettazione per venerdì prossimo, giorno di esami per l’ammissione all’università. In passato la precettazione scattava solo in caso di calamità naturali, in questo caso sarebbe la terza volta che il governo ellenico decide di usarla.

Versione stampabile
anief
soloformazione