Docenti fase C in organico di potenziamento possono essere utilizzati per attività alternative alla religione cattolica?

Stampa

E' uno dei quesiti posti al Miur dal Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani.

E' uno dei quesiti posti al Miur dal Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani.

"Nel caso in cui le ore della materia alternativa non siano state attribuite, l’interpretazione della nota ministeriale prot. n. 26483 del 7.3.2011 porterebbe a pensare che tali ore andrebbero assegnate all’organico di potenziamento in quanto, a tutti gli effetti, “personale interamente a disposizione” della scuola.

Benché la legge 107/2015 faccia riferimento all’utilizzo del personale per incarichi di supplenza breve, l’interpretazione proposta sembrerebbe ancora valida per due ragioni: la prima, è che l’incarico sulla materia alternativa non costituisce una <<supplenza breve>> e quindi può durare per l’intero anno scolastico; la seconda, è che l’incarico sulla materia alternativa conferito all’organico di potenziamento, si giustificherebbe sicuramente sotto il profilo economico e di bilancio, come la migliore scelta dal punto di vista delle allocazioni delle risorse economiche pubbliche.

Nonostante ciò, la nota 26483 del 7.3.2011 andrebbe rivista sotto il profilo del monte ore massimo da assegnare ai docenti dell’organico di potenziamento, affinché l’incarico sia compatibile con lo svolgimento delle altre attività di potenziamento (es. progetti). Quale interpretazione dare alla nota ministeriale Prot. n. 26483 del 7.3.2011

? Preferire nuovi supplenti, generando maggiori spese, o utilizzare l’organico di potenziamento, in quanto “personale interamente a disposizione della scuola”?

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur