Docenti e ATA precari con più di 36 mesi di servizio: chi potrà essere risarcito. Indicazioni per cattedre al 30 giugno o supplenze temporanee

WhatsApp
Telegram

E’ stata depositata ieri la sentenza della Corte di Cassazione che fa il punto sulle regole da applicare a docenti e ATA assunti con contratto a tempo determinato.

La sentenza fa proprio una sintesi dei casi che si possono determinare.

Il punto fondamentale è l‘illegittimità della reiterazione per una durata complessiva, anche non continuativa, oltre i 36 mesi di servizio, per il personale docente e ATA assunto a tempo determinato su cattedre al 31 agosto, cioè vacanti e disponibili per l’intero anno scolastico.

Il termine di partenza per tale illegittimità è il 10 luglio 2001.

Tale illegittimità non consente di trasformare il rapporto di lavoro in lavoro a tempo indeterminato.

La legge 107/2015, con il piano straordinario di assunzioni riservato ai docenti, è intervenuta – a parere della Cassazione – in modo proporzionato, effettivo e sufficiente.

Ma

qualunque precario, per i dieci anni precedenti può chiedere gli stessi scatti di anzianità del personale assunto a tempo indeterminato, mentre chi è di ruolo può ricorrere per ottenere per intero il riconoscimento di tutto il servizio preruolo

Scatti di anzianità maturati con supplenze e servizio preruolo per intero nella ricostruzione di carriera: sì della Cassazione. Intervista all’Avv. Miceli

Per il personale ATA invece l’avvenuta immissione in ruolo non esclude la richiesta di risarcimento del danno.

Ai docenti e il personale ATA, che abbiano già superato i 36 mesi di servizio ma che non siano stati stabilizzati, va riconosciuto il diritto al risarcimento del danno.

Infine, per le supplenze al 30 giugno (organico di fatto) o supplenze temporanee, spetta al lavoratore provare l’uso distorto delle supplenze, dimostrando anche le ragioni concrete dell’abuso.

Ecco la prima sentenza in merito

http://www.orizzontescuola.it/precariato-anief-si-in-appello-al-risarcimento-del-danno-e-agli-scatti-di-anzianita-per-i-periodi-di-supplenza/

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur