Docenti e ATA con vuoti di contributi: la procedura per inviare all’Inps la domanda di riscatto

WhatsApp
Telegram

Alcuni dipendenti della scuola (docenti e personale ATA) hanno un periodo “vuoto” di contributi cassa stato dovuto al fatto che per una determinata nomina esiste una decorrenza giuridica ed una successiva decorrenza economica in quanto per ritardi nelle operazioni di nomina (ruolo o incarico) la presa servizio (dalla quale decorrono i versamenti alla cassa stato) è avvenuta con giorni o mesi di ritardo.

Nella allegata scheda del prof. Renzo Boninsegna viene descritta la procedura da seguire nell’invio on line all’INPS della domanda di riscatto necessaria per “colmare tali vuoti” e con appositi esempi viene simulata una possibile convenienza.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur