Docenti di sostegno, Meloni: “Migliorarne la preparazione, la formazione e la qualità dell’insegnamento. Bene la continuità didattica”

WhatsApp
Telegram

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha annunciato una novità importante riguardante il mondo della scuola, con un focus specifico sui docenti di sostegno.

Durante la rubrica “Appunti di Giorgia”, la premier ha spiegato che il governo si sta occupando in maniera particolare dei docenti di sostegno, con l’obiettivo di migliorarne la preparazione, la formazione e la qualità dell’insegnamento.

“Considero molto importante garantire quanto più possibile la continuità didattica, un principio fondamentale per assicurare agli studenti con disabilità di poter continuare ad avere lo stesso insegnante per il prossimo anno scolastico“, ha affermato Meloni.

La novità di rilievo annunciata dalla presidente del Consiglio riguarda una norma che prevede la possibilità per le famiglie di richiedere la conferma del docente di sostegno che era in servizio nell’anno scolastico precedente. Secondo Meloni, questa misura rappresenta un elemento di stabilità molto importante per le famiglie e per gli studenti con disabilità.

“La norma prevede infatti che la famiglia possa chiedere la conferma del docente che era in servizio nel precedente anno scolastico, e io la considero un elemento di stabilità per queste famiglie e per questi ragazzi molto importante”, ha concluso la premier.

I contenuti del Decreto approvato in Consiglio dei Ministri il 24 maggio, ancora non pubblicato in Gazzetta Ufficiale 

Specializzazione sul sostegno riservata agli abilitati estero e chi ha 3 anni di servizio. Genitori potranno chiedere continuità docente sostegno BOZZA

Dirigenti scolastici, cambia la valutazione: conteranno i risultati ottenuti. Mobilità al 100% dei posti disponibili. Le novità del Dl Scuola BOZZA

Specializzazione sostegno e potenziamento linguistico per studenti stranieri BOZZA

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri