Docenti di sostegno cercansi: tra aprile e ottobre 2020 fra i 15 profili più richiesti

WhatsApp
Telegram

Tutti pazzi per il sostegno, verrebbe da dire a guardare il report Jobs on the Rise di Linkedin: fra le figure professionali maggiormente richieste c’è proprio quella del docente specializzato nei temi dell’inclusione scolastica degli alunni con disabilità.

Il report ha raccolto i lavori più ricercati, le competenze e le aree geografiche dove si concentra maggiormente la richiesta di nuove figure professionali in Italia nel periodo compreso tra aprile e ottobre 2020, secondo l’analisi delle attività dei 15 milioni di membri di LinkedIn nel nostro Paese. 

Con il diffondersi dell’epidemia nel Paese nel 2020, si legge sul Corriere della Sera, il governo italiano ha lavorato per coprire le eventuali assenze degli insegnanti più vulnerabili con altro personale su base temporanea o permanente. Questa iniziativa ha avuto un impatto diretto sulle assunzioni nel settore dell’istruzione, con un aumento del 93% nell’ultimo anno.

LinkedIn ha notato una grande richiesta di insegnanti, ancora di più sul sostegno, provenienti da altre professioni attinenti, quali docenti nel settore della ricerca e avvocati.

Fra le competenze principali: insegnamento, tutoring, matematica, educazione della prima infanzia, ricerca, public speaking, pianificazione delle lezioni, sviluppo di programmi didattici.

In quale aree geografiche si concentrano maggiormente le richieste? Roma, Palermo, Treviso, Bari, Bergamo.

La richiesta è tanta, ma al di là della ricerca effettuata da Linkedin, sappiamo bene come quello dell’insegnante di sostegno sia una figura difficile da trovare ogni anno.

Lo dimostra il fatto che ogni anno migliaia di cattedre destinate a specializzati sul sostegno vengono assegnate a docenti privi di specializzazione, mentre le cattedre in deroga restano sempre di numero elevato. L’assenza cronica della continuità didattica genera da un lato una sacca sempre già profonda di precariato, dall’altra un grave danno per gli studenti. Ne abbiamo parlato anche nel corso della diretta del 4 febbraio dedicata proprio al sostegno e all’inclusione scolastica.

 

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito