Docenti di ruolo, quando potranno accedere al concorso o corso per abilitazione? Lettera

Stampa

Stefania Conte – Carissima redazione, sei rimasta un occasione preziosa per me per potere esprimere ancora una volta un pensiero ed esternare la mia delusione e amarezza. Si è tanto discusso di migliorare la scuola … finalmente sembravamo vicini ad un ascolto più attivo.

Mi era sembrato che per la prima volta da parte di chi era al governo ci fosse il desiderio di migliorare la scuola davvero, dando ascolto a chi la vivesse da anni.

Purtroppo non mi sembra ci siano stati cambiamenti così eclatanti e rivoluzionari.

Ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna risposta sulla procedura del concorso straordinario per l’ abilitazione, di cui molti di noi , docenti di ruolo, hanno pure pagato una tassa.

Avevamo chiesto almeno una procedura per l attivazione dei pas, percorsi abilitanti con esami finali che almeno ci permettessero di fare un passaggio di ruolo ad altro grado di scuola.

Ma la verità è che non importa a nessuno di attenzionare chi chiede ascolto dando valide motivazioni.

Siamo stati in attesa di risposta speranzosi, molti docenti di ruolo hanno sperato anche in un cambio di rotta ma oggi sono consapevole che è stata un altra inutile perdita di tempo e chi ha letto i miei tanti testi sull argomento, devo dire che aveva ragione: ” Non cambierà nulla, troppi interessi alla base, figuriamoci se si considerano i docenti di ruolo, poi che sono già collocati”

Altra ennesima delusione, la scuola l unica istituzione pubblica che non considera l avanzamento di carriera e che dà voce a chi la scuola la vive solo da lontano!!!

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti