Docenti con terza annualità nell’a.s. 2019/20 esclusi da Concorso Straordinario, situazione surreale. Lettera

Stampa
ex

inviata da Alessia  Cavazzoli – Sono nella stessa situazione di tanti altri colleghi beffati dall’ultima approvazione della bozza di decreto legislativo del 10 ottobre.

Con questo AS 2019/2020 compirò i tre anni richiesti (a dir il vero i 180 giorni il 10 marzo 2020, ben prima del 30.06, fine del contratto e probabilmente prima anche della chiusura delle iscrizioni al concorso straordinario), dicevo i tre anni richiesti negli ultimi 8 anni (perché se valutiamo l’intera mia carriera ne avrei maturati 6 di anni completi, senza contare gli spezzoni di 3-4-5 mesi, ma non negli ultimi  8-anche su questo criterio forfettario si’ potrebbe aprire un dibattito-).
Scrivo perché trovo per dirla con un eufemismo “ingiusta” nella bozza la clausola “fino all’AS 2018/19”, sarebbe bastato scrivere “avendo maturato i 3 anni o 180 giorni entro la chiusura dell’iscrizione al concorso straordinario”.
Perché in questo modo chi é ammesso di anni ne avrà fatti sicuramente 4 (superando di ben due, il doppio, quelli concessi alle aziende prima dell’obbligo a convertire i contratti da TD a TI), e noi saremo esclusi da un decreto legge che quando è nato aveva previsto la soglia dei tre anni maturati come tetto massimo.
Ora la domanda sorge spontanea: se dovessimo tardare (per qualsiasi motivo) un altro anno nella conversione in legge??? E non è forse una situazione surreale questa? Cordialità.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi