Docenti con servizio 36 mesi potranno abilitarsi con concorso straordinario. Ultima chiamata per questo tipo di abilitazioni, poi tavolo aperto

A indicarlo la Sottosegretaria Ascani, durante una diretta Facebook. Naturalmente si tratta di un progetto ancora tutto da costruire. 

Al momento le procedure per conseguire l’abilitazione sono due:

Poiché le procedure dovranno essere bandite contemporaneamente, chi avrà i requisiti potrà partecipare ad entrambi, per la stessa o diversa classe di concorso.

“Concorso straordinario è l’ultima chiamata ad un certo tipo di abilitazione – afferma la Ascani –  si cercherà, con un transitorio, di garantire un percorso per chi è già nella scuola di avere un percorso, poi l’abilitazione non può essere qualcosa che si prende ogni volta in modo diverso”

Il discorso sulle abilitazioni si è interrotto il 20 dicembre 2019, dopo quel verbale di conciliazione firmato dai sindacati FLCGIL, CISL, UIL, Snals e GILDA che ha posto fine alla mobilitazione, con l’impegno di rivedersi subito dopo la pausa natalizia.

L’incontro ci sarà, assicura la sottosegretaria, che precisa che ci sarà sì un percorso per docenti con servizio ma poi il sistema dovrà diventare cambiare, perché

 

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche