Docenti che si impegnano di più guadagneranno di più, Bussetti: ci stiamo lavorando. Sì ad autonomia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ieri, il Ministro Bussetti è stato ospite del Tg3 Fuori Tg su Rai Tre, affrontando alcune delicate questioni che riguardano il mondo della scuola.

Merito

Sì al merito. rispondendo ad una domanda sull’argomento, il Ministro ha anticipato che al Ministero si sta cercando di lavorare in funzione dei bisogni degli studenti e ciò sarà legato al merito. “Chi lavorerà e si impegnerà dovrà per forza – ha detto – essere considerato di più”.

Nessun particolare sulle modalità di realizzazione e sui fondi che saranno utilizzati. Il pensiero non può che correre al bonus merito della Buona scuola, al momento gestito autonomamente dalle scuole, ma che, ad oggi, ha lasciato scontenti molti docenti.

Autonomia

Un elogio da parte del Ministro all’autonomia scolastica che ha compiuto da poco 20 anni. “L’autonomia – ha detto – dà la possibilità di responsabilizzare e deve finalizzare al miglioramento delle competenze dei nostri studenti”.

Per potenziarla, però, bisogna fare sinergia, fare squadra con le istituzioni locali “noi ci siamo e siamo disposti a sostenere la volontà di mettere in campo progettazioni mirate”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione