Docenti che hanno ottenuto passaggio di ruolo nel 2015/16: sì al nuovo anno di prova, TAR Lazio respinge urgenza

di redazione
ipsef

I sindacati avevano proposto ricorso al Tar Lazio nei confronti del DM 850 del 27/10/2015 relativo al periodo di prova e formazione, in particolare per quanto riguarda la reiterazione della formazione per i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo nell'a.s. 2015/16.

I sindacati avevano proposto ricorso al Tar Lazio nei confronti del DM 850 del 27/10/2015 relativo al periodo di prova e formazione, in particolare per quanto riguarda la reiterazione della formazione per i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo nell'a.s. 2015/16.

Apprendiamo che il TAR ha respinto la richiesta di urgenza per tale ricorso.

Le motivazioni "le questioni giuridiche sollevate esigono una valutazione approfondita che solo un esame della controversia nel merito può garantire e che, considerando anche che la durata della formazione è di 50 ore, nella comparazione degli interessi coinvolti assume rilievo preminente l'interesse pubblico al compimento del periodo di formazione e prova e che resta salva la possibilità per il giudice di primo grado di fissare la discussione del ricorso nel merito in tempi solleciti"

Pertanto bisognerà attendere l'udienza di merito per giungere a conclusione della controversia.

La notizia è trasmessa dalla Cisl Scuola Cuneo.

Solo il Tribunale di Avellino finora ha emanato, in data 21 aprile 2016, una ordinanza cautelare avente per oggetto l'anno di formazione di una docente che aveva chiesto e ottenuto il passaggio di ruolo per l'a.s. 2015/16.  Ma chiaramente anche in questo caso si deve attendere la sentenza di merito.

Nel frattempo in questi giorni i colleghi coinvolti stanno svolgendo il colloquio con il comitato di valutazione, a conclusione del percorso ormai concluso.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione