Docenti assunti da GPS sostegno 2022, quando saranno cancellati dalle altre graduatorie

WhatsApp
Telegram

Gli USR, tramite la procedura informatizzata, hanno iniziato ad assegnare i primi incarichi finalizzati al ruolo da GPS sostegno prima fascia. Se si ottiene la nomina, il prossimo anno si potrà essere assunti da concorso straordinario 2018?

Ruolo da GPS sostegno prima fascia, ecco le nomine da algoritmo

Quesito

Una nostra lettrice scrive:

Mi trovo in posizione utile nelle GPS sostegno, pertanto potrei ricevere un incarico finalizzato al ruolo. Allo stesso tempo mi trovo nelle GM 2018 per la mia classe di concorso e il prossimo anno probabilmente potrei essere convocata per il ruolo su materia. Chiedo: se accetto adesso l’incarico da GPS cosa succede? Mi sembra di capire che non firmo subito un contratto per il ruolo ma un contratto al 31 agosto che poi potrebbe diventare a tempo indeterminato dopo i vari colloqui finali. In tal caso il prossimo anno potrei ancora partecipare alle convocazioni da GM o sarei cancellata?

Prima di rispondere al quesito, ricordiamo brevemente come si articola la procedura straordinaria suddetta e quando si viene cancellati dalle altre graduatorie di assunzione.

Assunzione straordinaria da GPS

Gli aspiranti interessati, inseriti in GPS sostegno prima fascia, hanno presentato le relative istanze di partecipazione entro il 16 agosto u.s. e, come detto all’inizio, alcuni di essi stanno già ricevendo la nomina.

La procedura è prevista dall’articolo 5-ter del DL n. 228/2021, convertito in legge n. 15/2022, che ha prorogato per le immissioni in ruolo a.s. 2022/2023 la procedura straordinaria di assunzione dalle GPS prima fascia, già prevista per l’a.s. 2021/22 dall’articolo 59/4 del DL n. 73/2021 (convertito in legge n. 106/2022), limitandola ai soli posti di sostegno.

La procedura si articola nelle seguenti fasi:

  • a.s. 2022/23: assunzione a tempo determinato (incarico al 31/08);
  • a.s. 2022/23: percorso annuale di formazione iniziale e prova di cui all’articolo 13 del D.lgs. n. 59/2017;
  • a.s. 2022/23: prova disciplinare, cui si è ammessi in seguito al superamento del suddetto periodo di prova;
  • a.s. 2023/24: assunzione in ruolo con decorrenza 1° settembre 2022, o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, e conferma in ruolo.

Gli aspiranti, dunque, non saranno subito assunti in ruolo ma lo saranno nell’a.s. 2023/24.

Cancellazione graduatorie assunzione

Ai docenti assunti in ruolo (da qualsiasi procedura) si applica quanto previsto dall’articolo 399, comma 3 bis, del D.lgs. n. 297/94, introdotto dall’articolo 1, comma 17-octies, del DL n. 126/2019 (convertito in legge n. 126/2019).  In base a tale disposizione, i docenti assunti in ruolo, a decorrere dall’a.s. 2020/21, sono cancellati da tutte le graduatorie, finalizzate alla stipula di contratti a tempo determinato e indeterminato, all’esito positivo del periodo di prova e quindi all’atto della conferma in ruolo. Nello specifico, gli interessati sono cancellati da:

  • GM di concorsi straordinari
  • GM di concorsi ordinari relative alla stessa classe di concorso/posto di immissione in ruolo
  • GaE
  • GPS
  • Graduatorie di istituto

Non sono, invece, cancellati dalle GM di concorsi ordinari relative a procedure diverse da quelle di assunzione.

Quanto alla tempistica di cancellazione dalle suddette graduatorie, come già detto, la stessa avviene all’esito positivo del periodo di formazione e prova, ragion per cui i docenti assunti in ruolo (quindi non è il caso della nostra lettrice, assunta prima a tempo determinato):

  • nell’a.s. 2022/23, se svolgeranno e supereranno l’anno di prova, saranno confermati in ruolo dal 1° settembre 2023 e cancellati dalle suddette graduatorie nell’a.s. 2023/24.

A conferma di quanto detto leggasi la nota del MI del 26/05/2022

Risposta al quesito

Mi trovo in posizione utile nelle GPS sostegno, pertanto potrei ricevere un incarico finalizzato al ruolo. Allo stesso tempo mi trovo nelle GM 2018 per la mia classe di concorso e il prossimo anno probabilmente potrei essere convocata per il ruolo su materia. Chiedo: se accetto adesso l’incarico da GPS cosa succede? Mi sembra di capire che non firmo subito un contratto per il ruolo ma un contratto al 31 agosto che poi potrebbe diventare a tempo indeterminato dopo i vari colloqui finali. In tal caso il prossimo anno potrei ancora partecipare alle convocazioni da GM o sarei cancellata?

D1. Mi sembra di capire che non firmo subito un contratto per il ruolo ma un contratto al 31 agosto che poi potrebbe diventare a tempo indeterminato dopo i vari colloqui finali.

R1. Sì, come detto sopra, nell’a.s. 2022/23, qualora in posizione utile, avrà assegnato un incarico al 31/08.

D2. In tal caso il prossimo anno potrei ancora partecipare alle convocazioni da GM o sarei cancellata?

R2. La cancellazione dalla GM 2018 avverrà all’esito positivo del periodo di prova che, per la nostra lettrice, avverrà al termine dell’a.s. 2022/23, con relativa conferma in ruolo. Immissione e conferma in ruolo, per la procedura in esame, avverranno contestualmente, diversamente da quanto accade per le assunzioni ordinarie. Conseguentemente, come l’immissione in ruolo avrà decorrenza dal 1° settembre 2022, anche la conferma in ruolo dovrebbe decorrere dalla predetta medesima data (usiamo il condizionale perché nel citato DM non è specificato). Se così fosse, la nostra lettrice con conferma in ruolo 1° settembre 2022, dovrebbe essere cancellata dalle graduatorie (GM 2018) da cui attingere per il 2023/24. Come avvenuto per il 2022/23 per i confermati in ruolo il 1° settembre 2022; al riguardo, così ha scritto il MI nella nota n. 20166 del 26 maggio 2022:

A tal fine, codesti uffici vorranno provvedere:

alla cancellazione da tutte le graduatorie destinate alle assunzioni a tempo indeterminato dei docenti immessi in ruolo, all’esito positivo del periodo di formazione e prova di cui agli articoli 438 e 440 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, secondo quanto disposto dall’articolo 399, comma 3 bis, del decreto legislativo medesimo: “l’immissione in ruolo comporta, all’esito positivo del periodo di formazione e di prova, la decadenza da ogni graduatoria finalizzata alla stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato o indeterminato per il personale del comparto scuola, ad eccezione di graduatorie di concorsi ordinari, per titoli ed esami, di procedure concorsuali diverse da quella di immissione in ruolo”. Pertanto, la cancellazione dovrà riguardare tutti i docenti confermati in ruolo con decorrenza 1 settembre 2021; resta inalterata, fatto salvo quanto previsto ai punti 1. e 2., esclusivamente la posizione di coloro che sono inseriti nelle graduatorie delle procedure concorsuali ordinarie

In caso, invece, di conferma in ruolo dal 1° settembre 2023, la nostra lettrice, stando alla nota del MI, potrebbe partecipare alle assunzioni da GM 2018 ed eventualmente lasciare il ruolo da GPS.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur