Docenti a casa, i genitori diventano supplenti. C’è chi dice no: “La funzione dell’insegnante non è quella di una babysitter”

WhatsApp
Telegram

Non solo in Italia, ma anche negli Stati Uniti bisogna fare i conti con l’assenza di personale scolastico dovuto alle ripercussioni da Covid-19.

Così come segnala il portale del Ticino, per affrontare la crisi alcune scuole hanno chiesto ai genitori di mettere a disposizione le proprie competenze diventando supplenti provvisori. Una soluzione di emergenza che però non ha mancato di sollevare qualche critica da parte dei genitori preoccupati che l’inesperienza di molti dei supplenti temporanei.

Un genitore afferma: “Un giorno nostra figlia Lily è tornata a casa e ci ha detto che la mamma di un compagno di classe aveva fatto lezione. Avremmo preferito più trasparenza da parte della scuola, avrebbero dovuto avvisarci”.

Poi avverte: “Soprattutto alle elementari il rischio è di trasformare la funzione di insegnante in quella di babysitter. Sarebbe davvero un grave errore”.

Troppi insegnanti assenti a scuola: la preside chiama i genitori per fare supplenza

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur