Docenti, 100mila attendono il corso di abilitazione da due anni. Pacifico (Anief): ritardare ancora sarebbe oltraggioso

WhatsApp
Telegram

Sono passati quasi due anni dalla pubblicazione del Decreto Dipartimentale n. 497 del 21 aprile 2020 che prevedeva l’avvio di una procedura straordinaria per esami finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento sulle classi di concorso della scuola secondaria e per il quale sono state presentate quasi 100mila domande.

Il decreto Sostegni bis ha poi previsto delle modifiche e l’avvio delle attività entro il 15 dicembre 2021. Invece siamo ancora fermi.

Come presidente del sindacato Anief – dice oggi Marcello Pacificoesorto il ministero dell’Istruzione ad organizzare i corsi abilitanti e a sbloccare le procedure per andare ad abilitare e quindi a stabilizzare su circa 200mila posti che ogni anno vanno a supplenza. La scuola italiana ha bisogno di questi insegnanti, molti dei quali svolgono supplenze da anni: continuare ad attendere fa male alla scuola e agli studenti”.

A questo punto – conclude il sindacalista – ogni ulteriore ritardo non si può considerare che oltraggioso”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur