Docente tutor, Valditara fiducioso: “Questa nuova figura rivoluzionerà la scuola”. E sulle aggressioni: “Chiederemo anche un risarcimento per danni d’immagine”

WhatsApp
Telegram

L’aggressione recente di una docente da parte di un alunno riaccende il dibattito sul bullismo nelle scuole. Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, risponde, in un’intervista a La Verità, con nuovi provvedimenti, volti a rafforzare l’autorevolezza dei docenti e introdurre la cultura del rispetto nelle scuole.

Garantire sostegno ai docenti aggrediti

Per tutelare i docenti, lo Stato si costituirà parte civile contro gli aggressori, richiedendo anche un risarcimento per danni d’immagine. Le misure includono anche una politica più restrittiva sull’uso del cellulare in classe e un’estensione dell’assicurazione contro gli infortuni al personale scolastico.

Tavolo contro il bullismo

È stato istituito un tavolo per affrontare il fenomeno del bullismo, con l’obiettivo di fornire strumenti efficaci per combattere un problema che colpisce sia studenti che docenti.

Educazione alla non violenza e rispetto delle donne

Con il Ministro per la Famiglia, Eugenia Roccella, è stata scelta la data del 25 novembre per sensibilizzare le scuole sulla violenza contro le donne. L’obiettivo, secondo Valditara, è affermare quotidianamente la cultura del rispetto e lottare contro ogni discriminazione di genere.

Ruoli di tutor e orientatore

Nelle scuole sono state introdotte le figure del tutor e dell’orientatore. Queste figure contribuiscono all’approccio di personalizzazione dell’insegnamento, mirato a valorizzare i talenti di ogni studente e aiutare quelli a rischio di marginalizzazione sociale.

Rivoluzione scolastica con la figura del tutor

L’introduzione del tutor nelle scuole ha ricevuto un’accoglienza positiva, con un tasso di adesione del 99,8%. Questa nuova figura rivoluzionerà l’istruzione, coordinando la formazione personalizzata degli studenti, individuando deficit e potenzialità e coinvolgendo i colleghi di diverse discipline. L’orientatore, invece, guiderà famiglie e studenti nelle scelte formative future, in base alle potenzialità del giovane e alle opportunità del mercato del lavoro.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri