Docente tutor, Valditara: “Dovrà personalizzare la didattica e coordinare tutti gli altri insegnanti in una logica di team”

WhatsApp
Telegram

“Saranno coinvolti circa 40 mila docenti tutor. La prima fase riguarderà gli ultimi 3 anni di scuola superiori e poi progressivamente saranno estesi alle scuole medie e al resto delle superiori, 8 anni complessivamente”.

Lo ha detto il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, nel corso di un suo intervento su Rainews.

Il Ministro, spiegando quale sarà la collocazione della nuova figura all’interno del sistema scolastico, dice: “avrà un ruolo decisivo. Si tratta della prima pietra della rivoluziona del merito. Che prevede di tirar fuori i talenti che ogni ragazzo ha dentro di sé, valorizzare le abilità di ciascuno e non permettere che qualcuno rimanga indietro“.

Inoltre, continua Valditara, “questi tutor dovranno personalizzare il percorso formativo e coordinare in una logica di team tutti gli altri docenti per far si che la formazione del ragazzo sia sempre più aderente alle sue necessità“.

Il docente tutor e il docente orientatore

Il docente tutor avrà il compito di coordinare e promuovere le attività educative per personalizzare l’istruzione negli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado. Questo compito include il supporto per gli studenti che hanno difficoltà e la promozione del potenziamento per quelli che hanno talenti particolari.

l docente orientatore avrà il compito di favorire le attività di orientamento per aiutare gli studenti a fare scelte in linea con le loro aspirazioni, potenzialità e progetti di vita, tenendo conto dei diversi percorsi di studio e lavoro e delle varie opportunità offerte dai territori, dal mondo produttivo e universitario. Questo approccio deve essere fatto rispettando l’autonomia degli istituti scolastici, degli studenti e delle loro famiglie.

Corso di 20 ore per diventare tutor e orientatore

Il corso di formazione per diventare docente tutor e docente orientatore sarà di 20 ore e sarà gestito dall’Indire. I tutor dovrebbero essere 40.000, a cui vanno i docenti orientatori, uno per ogni istituto scolastico; saranno distribuiti nelle scuole in maniera proporzionale al numero degli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle secondarie di secondo grado (anno scolastico 2023/2024). Saranno poi le scuole a organizzare il servizio nella loro autonomia.

Docente tutor e orientatore dall’anno scolastico 2023/24: due figure differenti, ecco i loro compiti. Cosa prevederà il decreto

Leggi anche

Docenti tutor, 40mila nella scuola secondaria con formazione da 20 ore (con esame finale). Decreto in arrivo

Docenti tutor, in arrivo il decreto. Pacifico (Anief): “Precari esclusi, occorre dotare le scuole di organico aggiuntivo”

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso