Docente tutor, possono candidarsi alla formazione anche insegnanti di scuola media e primaria?

WhatsApp
Telegram

C’è tempo fino al 31 maggio ore 15 perché i docenti delle scuole secondarie di II grado presentino la propria candidatura per il ruolo di tutor o orientatore a partire dall’anno scolastico 2023/24. Il Ministero ha stabilito il numero minimo di docenti da avviare alla formazione, un primo corso di 20 ore curato da Indire, fermo restando che potrà partecipare anche un numero maggiore, dal momento che l’organico del prossimo anno non è ancora definito e le operazioni di trasferimento prima e assegnazione provvisoria poi potrebbero modificare l’assetto.

Il Ministero ha chiarito nel webinar dello scorso 21 aprile che alla formazione potrà accedere un numero maggiore rispetto al numero indicato nell’allegato A alla circolare del 5 aprile 2023.

Questo perchè, se è vero che l’accesso alla formazione presuppone un forte interesse ad assumere l’incarico, potrebbero essere delle circostanze per cui non sarà possibile essere nominati. Si pensi ad es. i docenti in attesa di trasferimento che magari potranno mettere la propria professionalità a disposizione di un’altra scuola ma ad oggi è impossibile avere il numero esatto di docenti che ricopriranno l’incarico, per cui è stato fissato il numero limite e non massimo.

In considerazione di ciò pervengono alla rubrica di consulenza [email protected] alcuni quesiti

Sono in servizio nella a t.i. nella scuola primaria So che la figura del docente tutor è prevista, purtroppo, solamente nella scuola secondaria, ma mi chiedevo se dosse possibile per noi docenti di altri ordini di scuola partecipare almeno alla formazione.

Sono una docente di scuola secondaria di primo grado, non mi è chiaro  se anche noi  docenti di scuola media possiamo fare domanda per partecipare al corso di formazione per Docenti Tutor e Orientatori.

A nostro parere la risposta è negativa. L’ampliamento del numero dei docenti da avviare alla formazione a nostro parere va riferito esclusivamente alla scuola secondaria di II grado.

E’ certamente intenzione del Ministero ampliare la riforma anche agli gradi di scuola ma si tratterà di un passo successivo.

Infatti in questo momento accedono alla piattaforma di iscrizione i Dirigenti Scolastici delle istituzioni che saranno oggetto del finanziamento ripartito dei 150 milioni per l’anno scolastico 2023/24.

Al momento, per evitare una sovrapposizione tra i gradi di scuola si procede solo per la scuola secondaria di II grado.

D’altronde l’attività di orientamento fa comunque parte anche degli altri gradi di scuola e la formazione segue altri percorsi, che solo gradualmente si intrecceranno con quello del docente tutor e docente orientatore come ruolo riconosciuto, e retribuito.

Magari una risposta più precisa potrà arrivare nelle prossime settimane, quando il Ministero emanerà specifiche FAQ sull’argomento.

Docente tutor e orientatore: quante ore di lavoro, quanto guadagneranno, quali requisiti sono previsti? Le risposte ufficiali del Ministero

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri