Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Docente tutor: negli istituti professionali c’è già, sarà un doppione o una modifica? [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Il docente tutor sarà la novità prevista per il prossimo anno scolastico. Nei giorni scorsi il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha pubblicato il decreto apposito. Le domande in merito sono tante.

Il docente tutor, così come il docente orientatore, non saranno docenti in più rispetto agli organici della singola scuola bensì docenti con determinati requisiti individuati per svolgere questo incarico che  nelle intenzioni del Ministro Valditara deve mirare  a sviluppare la personalizzazione dell’istruzione nelle Scuole secondarie di II grado e concretizzare l’attività di orientamento.

Ciascuna scuola, nell’ambito della sua autonomia, individuerà i docenti che parteciperanno alle 20 ore di formazione, preferibilmente nell’ambito di coloro che sono in possesso di alcuni requisiti indicati dal decreto ministeriale, e definisce mediante contrattazione integrativa d’istituto i relativi compensi.

L’allegato B al Decreto del 5 aprile 2023 individua il numero minimo di docenti da individuare in ogni istituzione scolastica ai fini della formazione di circa 20 ore organizzata da INDIRE, che sarà avviata prima della fine del corrente anno scolastico.

Nel documento prodotto dal Ministero ci sono, inevitabilmente, anche gli istituti professionali spesso indicati con un unico codice meccanografico perché inglobati in Istituto di Istruzione Superiore.

Fra i dubbi sollevati c’è il seguente: “Negli istituti professionali esistono già i tutori dei progetti formativi individuali, come si farà per evitare di creare doppioni?

Una risposta l’ha provata a dare Stefano Cavallini, rappresentante del sindacato Anief, intervenuto al Question time di Orizzonte Scuola dell’11 aprile.

Quando certi progetti sono nuovi aspettiamo indicazioni specifiche da parte del Ministero. Ma potrebbero non esserci perché in base a quanto riportano le linee guida il tutto rientra nell’autonomia scolastica“, spiega il sindacalista Anief.

La risposta di Stefano Cavallini al minuto 40:00

IL QUESTION TIME INTEGRALE

Compiti del docente tutor

Il docente tutor è un insegnante che ha il compito di supportare gli studenti nella loro crescita personale e formativa, aiutandoli a raggiungere i loro obiettivi e sviluppando le loro competenze. In particolare, nella scuola secondaria di primo e secondo grado, il docente tutor ha due attività principali:

  • Aiutare ogni studente a creare un E-port-folio personale, che comprende:
    • Il percorso di studi compiuti, anche attraverso attività che ne documentino la personalizzazione;
    • Lo sviluppo documentato delle competenze in prospettiva del proprio personale progetto di vita culturale e professionale, incluse le competenze sviluppate a seguito di attività svolte nell’ambito dei progetti finanziati con fondi europei o dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO);
    • Le riflessioni in chiave valutativa, auto-valutativa e orientativa sul percorso svolto e sulle sue prospettive;
    • La scelta di almeno un prodotto riconosciuto criticamente dallo studente in ciascun anno scolastico e formativo come il proprio “capolavoro”.
  • Costituirsi consigliere delle famiglie nei momenti di scelta dei percorsi formativi o delle prospettive professionali dello studente, anche alla luce dei dati territoriali e nazionali e delle informazioni contenute nella piattaforma digitale unica per l’orientamento di cui al punto 10 delle citate Linee guida, avvalendosi del supporto della figura dell’orientatore, raffina e integra i dati della piattaforma con quelli specifici raccolti nei differenti contesti territoriali ed economici e li mette a disposizione delle famiglie, degli studenti e del tutor.

Iscrizione alla piattaforma

Le istituzioni scolastiche devono comunicare i docenti selezionati per partecipare ai percorsi di formazione utilizzando la piattaforma “FUTURA PNRR” – Gestione Progetti”, Area “Iniziative”, sezione “docenti tutor orientamento”, a partire dalle ore 15,00 del giorno 17 aprile 2023 e fino alle ore 15,00 del 2 maggio 2023. L’accesso alla piattaforma può avvenire sia dall’area riservata del portale del Ministero dell’istruzione e del merito, sia dall’area riservata presente sul portale PNRR Istruzione: https://pnrr.istruzione.it/

Abbiamo parlato della figura del docente tutor con il Prof. Bertagna

Docente tutor, Bertagna: “Sarà solo l’inizio di un vero cambiamento nell’istruzione”

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia