Docente tutor e orientatore, alla formazione possono accedere più insegnanti rispetto a quanto previsto?

WhatsApp
Telegram

Avviata la procedura per la selezione delle figure del docente tutor e quella dell’orientatore. Si tratta delle operazioni propedeutiche all’avvio delle attività curricolari di orientamento destinate agli studenti delle circa 70 mila classi del secondo biennio e dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado.

Sulla pagina dedicata al docente tutor e orientatore, il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha pubblicato delle FAQ ufficiali.

Fra queste, riportiamo quella che riguarda il numero di insegnanti per ogni scuola da inserire nel piano di formazione per diventare tutor o orientatore.

Possono accedere alla formazione più docenti rispetto a quelli previsti dall’Allegato B al DM 63?
Come previsto dalla circolare n. 958 del 5 aprile 2023: “Ciascuna istituzione scolastica del secondo ciclo di istruzione riceve dalla Direzione Generale per i Sistemi informativi la comunicazione del numero indicativo minimo dei docenti che potranno essere avviati alla formazione di tutor e di orientatore, calcolato in proporzione del numero degli studenti iscritti alle classi del secondo biennio e del quinto anno per il prossimo anno scolastico.”. Pertanto, non è stabilito un limite massimo di docenti ammessi alla formazione prevista per tutor e orientatori.

La formazione per i docenti tutor e orientatori

Il piano di formazione ha l’obiettivo di fornire agli insegnanti che svolgeranno il ruolo di tutor dell’orientamento o di docente orientatore un percorso formativo nazionale online che inizierà nel secondo trimestre del 2023. Lo scopo è quello di supportare queste figure nell’acquisizione delle competenze necessarie per svolgere al meglio il loro ruolo. Il piano formativo mira a fornire agli insegnanti:

  • Informazioni specifiche sul processo di orientamento e sulle figure coinvolte, nonché sulle diverse tecnologie, tecniche e metodologie utilizzate in questo ambito, oltre alle normative e politiche nazionali e locali rilevanti.
  • Supporto nello sviluppo di competenze trasversali, come la capacità di comunicazione e di ascolto attivo, così come competenze che favoriscono la collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti.
  • Un modello di formazione e un piano articolato di formazione, comprensivo di moduli, unità didattiche e attività didattiche riferite a questi moduli, oltre a attività di supporto.
  • Un ambiente online personalizzato per rendere fruibili i moduli e i contenuti del piano fornito dalla piattaforma Scuola Futura.
  • Monitoraggio della partecipazione e della tenuta nel percorso formativo, e un help desk integrato e multi-partner in grado di rispondere a quesiti di natura normativa, formativa e tecnologica.
  • Attività di raccolta e condivisione di buone pratiche, che saranno disponibili per tutte le istituzioni scolastiche.

Il piano formativo è articolato in due fasi:

  • Una prima fase che prevede la predisposizione di moduli online fruibili per un totale di 20 ore di formazione.
  • Una seconda fase che prevede la disponibilità dei moduli e delle attività didattiche per una fruizione in autoformazione, oltre a un accompagnamento e alla raccolta e condivisione di buone pratiche.

I sei moduli di formazione sono:

  1. Promuovere la cultura dell’orientamento e affrontare i temi dell’incertezza.
  2. Esplorare i futuri possibili e collegarli alle professionalità attuali ed emergenti.
  3. Scelta del sistema terziario di istruzione, in particolare l’ITS Academy.
  4. Il processo e gli attori coinvolti nel processo di orientamento.
  5. Fornire approcci concreti e consigli operativi per la didattica inclusiva e la sinergia con altri dispositivi e approcci già utilizzati nella scuola.
  6. Elementi conoscitivi per l’uso della piattaforma unica digitale e dell’e-portfolio, nonché gli approcci metodologici che sostengono l’orientamento scolastico.

Ricordiamo che le istituzioni scolastiche devono comunicare i docenti selezionati per partecipare ai percorsi di formazione, partire dalle ore 15,00 del giorno 17 aprile 2023 e fino alle ore 15,00 del 31 maggio 2023. L’accesso alla piattaforma può avvenire sia dall’area riservata del portale del Ministero dell’istruzione e del merito, sia dall’area riservata presente sul portale PNRR Istruzione: https://pnrr.istruzione.it/

TUTTE LE FAQ

Norme

DECRETO MINISTERIALE

ALLEGATO A (somme destinate alle scuole)

ALLEGATO B (numero di tutor per le scuole)

CIRCOLARE 

Decreto del Dirigente, modello candidatura del docente, cosa fa la scuola. Domande dal 17 aprile al 2 maggio. TUTTI I DOCUMENTI SU PLUS

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri