Docente trasferito d’ufficio: quali precedenze per la mobilità

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il docente trasferito d’ufficio o a domanda condizionata ha precedenza per il rientro nella scuola di ex-titolarità e per il rientro nel comune di ex-titolarità. Precedenze previste nell’art.13 del CCNI

Una lettrice ci scrive:

Sono una docente sopranumeraria trasferita di ufficio in altro comune. Volevo sapere se la precedenza al rientro nella scuola di ex titolarità vale anche per le altre preferenze espresse nella domanda che si trovano nello stesso comune della scuola di ex titolarità

Il docente soprannumerario trasferito d’ufficio o a domanda condizionata ha diritto, per un ottennio, al rientro con precedenza nella scuola di ex-titolarità se presenta ogni anno domanda condizionata per il rientro.

In assenza di disponibilità di posti nella scuola di ex-titolarità il docente, se trasferito in altro comune, può usufruire della precedenza per il rientro nel comune di ex-titolarità

Precedenze previste nel CCNI

Le due precedenze di cui può usufruire il docente soprannumerario trasferito d’ufficio o a domanda condizionata sono previste nell’art.13 comma 1 punto II) e punto V) del CCNI.

Si tratta nel primo caso della precedenza per il rientro nella scuola di ex-titolarità:

II) Personale trasferito d’ufficio negli ultimi otto anni richiedente il rientro nella scuola o istituto di precedente titolarità

Nel secondo caso si tratta della precedenza per il rientro nel comune di ex-titolarità:

V) Personale trasferito d’ufficio negli ultimi otto anni richiedente il rientro nel comune di precedente titolarità

Conclusioni

Il nostro lettore, quindi, per il trasferimento,  potrà usufruire della precedenza del punto II) per il rientro nella scuola di ex-titolarità e della precedenza del punto V) per le scuole richieste ubicate nel comune di precedente titolarità

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads